• In evidenza •

BEAUTY: "S.O.S Pelle Grassa"

Comedoni, brufoletti, aspetto untuoso e pori dilatati, sono solo alcuni dei caratteri distintivi della pelle grassa. Si tratta di un inestetismo molto diffuso, talmente sentito dalla popolazione da essere considerato un vero e proprio insulto alla bellezza. Disturbo tipico ma non esclusivo di adolescenti e giovani adulti, la pelle grassa è frutto di un'esagerata ed incontrollata produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, minuscole strutture anatomiche localizzate nel derma profondo.

Alla vista, la pelle grassa appare lucida ed oleosa, a volte addirittura disidratata. Il suo colorito è piuttosto spento e, al tatto, risulta irregolare nella trama, untuosa e ruvida. In questo tipo di pelle il film idrolipidico si fa più spesso e ceroso, tanto da ostacolare la traspirazione e favorire l'attività dei microrganismi responsabili di infiammazioni e cattivi odori. Come se ciò non bastasse, la pelle grassa tende a presentare pori evidentemente dilatati e cicatrici lasciate dall&…

4°giorno MFW 2018/19 BLUMARINE, KRIZIA, CAVALLI e VERSACE

4° GIORNO DELLA MILANO FASHION WEEK F/W 2018-19
APPUNTAMENTO CON LA MODA



BLUMARINE





Femminile, romantica ed eterea. Così la maison Blumarine immagina e vede nel futuro il suo prototipo di eleganza. Tonalità candide, quali il bianco, il rosa e pennellate di azzurro. Chiffon, tulle e jersey, sinuosi tessuti leggeri, corpi sfiorati da piume e cristalli. Chic e raffinata, avvolta da charmant sciarpe rosa o da lunghi cappotti.


KRIZIA




Si può essere super femminili anche in abiti comodi, oversize, avvolte da una sensualità velata. Per la prossima collezione autunno/inverno, Krizia reinventa i suoi stessi capi per reinterpretarli in chiave moderna e super attuale. Opere iconiche come i suoi cappotti e kimoni, diventano più ampi, da indossare con gonne dritte e pantaloni a palazzo o a vita alta. Tessuti metalizzati, lurex, fibre tecniche, seta e lana compongono l'anima della collezione. Nero, grigio e arancione sono i principali colori. Ideati per una donna casual dall'aspetto sempre ben curato.


ROBERTO CAVALLI



Paul Surridge per la collezione autunno-inverno 18-19 di Roberto Cavalli, accentua uno stile aggressivo ed estremamente lussuoso. Abiti in pizzo, gambe in mostra, slipdress con frange e piume che sottolineano il décolleté e pantaloni di pelle che si indossano super attillati, quasi fossero delle guaine. 
La donna di Cavalli seduce con mini dress animalier, boleri di volpe e lunghe pellicce. Sfilata incentrata per celebrare lo spirito sexy e avventuroso delle donne di oggi. Donna spregiudicatamente ammaliante e fiera di mostrare il suo corpo e il lusso che può permettersi. 


VERSACE


“I CLAN DI VERSACE SANNO BENE CHE AL GIORNO D’OGGI NULLA SI ACQUISISCE PER DIRITTO DI NASCITA, MA SI GUADAGNA RAGGIUNGENDO I PROPRI OBIETTIVI: È PER QUESTO CHE PER ME TUTTE LE DONNE SONO DELLE REGINE”.
Cit Donatella Versace

Una donna audace, forte, sicura di sè. Nessun compromesso possibile. Uno scontro culturale che genera uno scontro tra passato e presente, nuovo e vecchio, tacchi alti a spillo e comode ed impreziosite sneakers. Ancora una volta una linea decisamente fuori dal comune che rispecchia quel gusto borderline che da sempre caratterizza le collezioni di Donatella VersaceEmancipazione e la possibilità di essere "quello che vogliono essere senza limiti, tabù o cliché". Un vero clan di donne consapevoli di ciò che vogliono e della determinazione necessaria per ottenerlo. Kilt scozzesi arricchiti da lunghe frange, sulle maxi gonne a balze abbinate a bustier di pelle e t-shirt con logo stampato, sui minidress asimmetrici, l'iconico tartan in versione multicolor e stampe. 

Non dimenticate di scoprire le collezioni Max Mara, Fendi e Prada della 3°giornata della Fashion Week


Chiara Del Vecchio

Commenti