• In evidenza •

AXP day 15: "Candele" JEWELCANDLE

Le candele sono gradite durante tutto il corso dell'anno, ma a Dicembre è obbligatorio tenere almeno una candela accesa nella stanza. Luci spente, albero di natale e decorazioni accese, divano con coperta di plaid, tazza di cioccolata calda e ciliegina sulla torta...una candela accesa! JEWEL CANDLE però fa molto di più. Oltre ad avere  una candela in un formato grande, decorata e dal profumo paradisiaco, vi regala una sorpresa. All'interno di ogni candela avrete in regalo un gioiello in argento, a scelta o a sorpresa. Potrete trovare un anello, un paio di orecchini, un bracciale oppure la collana. Di seguito troverete il link del video, in cui vi sarà spiegato come "recuperare" il gioiello all'interno della collana. Ottimo regalo di Natale! (Video recupero gioiello)

La sua deliziosa fragranza fa pensare subito alla più bella tra le sorprese: una fantastica ed irresistibile torta ricoperta di glassa di zucchero al limone! Una bontà irresistibile per i più golosi! A…

Haute Concrete di Sabrina Persechino ad AltaRoma AltaModa



Sfila al Maxxi – Museo delle arti del XXI secolo di Roma, la stilista Sabrina Persechino, un background ed una formazione da architetto "prestato alla moda". E non a caso i venticinque capi presentati sono ispirati ai grandi dell'architettura contemporanea : da Zaha Hadid a Jean Nouvel e Renzo Piano. "LA MODA È UN'ARTE CHE GENERA EMOZIONI, FATTA DI TESSUTI, TEXTURE, MATERIALI, FINITURE, TAGLI, CUCITURE, SAPIENTI MANIFATTURE. PROGETTO UN ABITO COME FACCIO PER UN EDIFICIO: PIANTE, PROSPETTI, SEZIONI, PROPORZIONI, TAGLI, LUCI E OMBRE CHE AVVOLGONO LA FIGURA UMANA." dichiara la stilista. E quasi sembra risponderle di rimando, Renzo Piano quando afferma che: "L'architettura è un'arte. Usa tecniche per generare emozioni e lo fa con il proprio linguaggio fatto di spazio, proporzioni, luce e materiale. Per un architetto la materia è come il suono per un musicista o le parole per un poeta."



Fatto sta che dall'incontro diretto con i tre architetti, nasce la nuova collezione Haute Concrete, il cui nome si riferisce al legame simbiotico tra i materiali che, aggregati, compongono gli abiti, intesi come struttura. Haute Concrete, perché la miscela, fatta principalmente di sete e metalli, imita il processo di preparazione del calcestruzzo armato, conglomerato artificiale costituito da una miscela di legante, acqua e aggregati (sabbia e ghiaia) gettato in casseforme di legno con anime di ferro. di S.C.

Commenti