VIVIENNE WESTWOOD GOLD LABEL P/E 2014 tra Medioevo e futuro

"Everything is connected": questo il tema e il messaggio della nuova collezione Vivienne Westwood Gold Label per la primavera/estate 2014, presentata nella settimana della moda di Parigi. Lascia il segno indelebile alla sua maniera l'irriverente stilista inglese da sempre attenta e coinvolta nelle tematiche del surriscaldamento globale del Pianeta.
Un impegno sociale che si mette in pratica attraverso la moda: perché tutto è connesso, come recita il titolo della nuova passerella, le apparenze collegate a ciò che sta intorno, il pensiero e l'azione di ognuno di noi che possono fare la differenza. Ed ecco allora che la scritta "everything is connected" campeggia a chiare lettere anche sulle borse, che arricchiscono un guardaroba che trae ispirazione dalla comunità medievale incontrata dalla stilista a Canterbury. E resa attraverso abiti fastosi, lunghi e strutturati, indossati sì nei giorni di festa ma senza tradire una certa austerità dominante. Ci pensa poi la maglieria ad imprimere un touch più solare e luminoso alla collezione, grazie a capi dai colori bruciati e dall'effetto nudo, a volte segnati da lenti di occhiali da sole di riciclo sagomate fino a conferirgli particolari forme e motivi. Maglie pensate apposta sembrerebbe per mettere in luce – è il caso di dirlo – il "sun-kissed super body" nel segno di una moda estiva, quella sì, baciata dal sole. di S.C.

Commenti