GUCCI p/e 2014: dettagli sport e decori Art nouveau

Sicura di sé e ad alto tasso di sensualità è la donna della passerella Gucci per la primavera-estate 2014, così come la vuole il direttore creativo Frida Giannini. Donne sofisticate avvolte in creazioni dalle linee fluide e scivolate, si impongono al primo sguardo, grazie all'estrema lucentezza dei capi, tinti di lurex e lamé in un trionfo di riflessi di rame e oro lucente. Grintosi dettagli sportivi si mescolano a sofisticati grafismi art nouveau rivelando il nuovo carattere della collezione, costruita partendo da capi tipici del guardaroba sportivo rielaborati e resi femminili alla luce dei canoni estetici del marchio della doppia G. 


Tra pantaloni simil jogging, mini bomber e maxi t-shirt, accanto a più femminili abiti e tuniche in chiffon maliziosamente sexy. Per via di strategiche scollature, oblò e spacchi vertiginosi in grado di restituire l'immagine di una sofisticata creatura della notte, che non rinuncia al vezzo degli accessori, pelletteria in primis, da sempre cifra stilistica della casa. In pitone, pelle e camoscio le borse iconiche della stagione, con clutch e maxi shopper tra cui fanno capolino lunghe franhe dall'animo gipsy. In tema le decorazioni in bambù che caratterizzano gli stivaletti open toe, con cui procedere a passo deciso nella prossima calda stagione di moda.
di S. C.

Commenti