• In evidenza •

HOW TO STYLE: La camicia

I mille volti della Camicia: come indossarla per avere un look diverso a seconda di ogni occasione ________________________ Qual è quel capo che ogni essere umano sulla faccia della terra dovrebbe avere nel proprio guardaroba, adatto all'ufficio ma anche alle più sfarzose cerimonie, ai primi appuntamenti ma anche alla fugace uscita fatta per andare al supermercato? Ma si, il capo più formale ma allo stesso tempo informale che esista, quello che ovunque lo indossi non ti fa mai sentire fuori posto. In epoca Romana si portava al di sotto della tunica, rigorosamente in fresco tessuto di lino e celata da occhi indiscreti, tempo addietro emblematica uniforme maschile, oggi portata con fierezza anche dalle donne... potrebbe farsi notte a forza di tesserne le lodi, è lei la prediletta, la camicia. Regina incontrastata dei passepartout, vale sempre la pena dedicarle quantomeno una gruccia data la sua versatilità, la cui unica nemica, in particolar modo se bianca, sarebbe la malefica macchi

Collezione Prada P/E 2014: la forza delle donne

Un manifesto femminista: si può leggere così la sfilata Prada per la primavera-estate 2014, allestita nella sede di via Fogazzaro a Milano, completamente rivisitata dai murales di sei artisti inseriti nel progetto "In the Heart of the Multitude". Accade così che l'arte contemporanea dei muralisti Miles El Mac Gregor, Mesa, Gabriel Specter e Stinkfish insieme agli illustratori Jeanne Detallante e Pierre Mornet, rappresentino l'idea di femminilità, creando grandi opere che si concentrano sull'immagine dei volti di queste donne. Mentre la stilista Miuccia Prada pensa al loro guardaroba, che esibisce a volte sotto forma di decorazioni, intarsi e ricami, proprio quelle opere d'arte che fanno bella mostra alle pareti della location. Risultato: abiti multicolor e multiculturali resi più che mai contemporanei da dettagli e accenti "active" mixati a dettagli hip-hop tipici delle periferie metropolitane. L'accento è su calzature e calzettoni mutuati dallo sport, ma in questo caso resi speciali dal tocco di macro cristalli swarovski, che si spingono fino ai soprabiti e agli abiti dalla linea geometrica, smorzandone il rigore. Al primo sguardo, ipervisivi e vagamente retrò, per via di colori abbaglianti mixati con un certo gusto barocco. di S.C.

Commenti