• In evidenza •

SWEATCOIN: APP CHE FA GUADAGNARE O TRUFFA?

 SWEATCOIN...E' DAVVERO L'UNICA APP CHE TI PERMETTE DI GUADAGNARECAMMINANDO O E' SEMPLICEMENTE UNA TRUFFA?

NOTIZIA BOMBA! L'ESCLUSIVA NOVITA' DEL MOMENTO. Scopriamo insieme i segreti dell'App più scaricata del mondo. (Se volete potete GRATUITAMENTE scaricare l'app cliccando sul link seguente swcapp.uk/hi/ideebeautyredazione )  Iniziamo con il dire che "Sweatcoin", ovvero "soldisudati", nasce in Inghilterra circa 2 anni fa, ma solo negli ultimi 3 mesi ha fatto il giro del mondo, spopolando anche in Italia.  Usando questa App è possibile guadagnare semplicemente camminando, accumulando così questa moneta virtuale, sweatcoin per l'appunto. Ma attenzione, diversamente da altre applicazioni, qui contano solo i passi in strada, all'aperto. Difatti è necessario attivare il GPS per far funzionare il programma. Ripetiamo...NON E' UN CONTAPASSI! Quindi non vengono presi in considerazione scale e trasferimenti da un ufficio all'altro d…

Collezione Iceberg p/e 2014: tra street- style e manga

Respiro innovativo per la nuova collezione primavera/estate 2014 di Iceberg, disegnata da Alexis Martial. Dove il tocco nuovo sta nel recupero della tradizione del marchio, resa con piglio moderno privo di nostalgia. Il tema dell'uniforme tanto caro alla casa, si unisce all'estetica manga, fino a delineare la figura di boy-scout in viaggio ad Harajuku in Giappone. 



Ed è proprio il nome del brand trasposto in caratteri pittografici che viene apposto sui capi sotto forma di ricamo o ologramma riflettente, segnando l'intera collezione, richiamandosi alla cultura pop giapponese. Si ritrovano gli elementi tipici dello steet style da sempre nel dna Iceberg, nei capi rinnovati per materiali come il neoprene e la pelle. Cui si aggiunge il nylon lavorato a strati sottili, come una maglia trasparente, adagiato su capi stampati e ricamati che acquistano riflessi iridescenti. Le gonne sono mini e drappeggiate sui fianchi, mentre gli abiti esibiscono gilet o grembiuli in maglia nera in un gioco di sovrapposizioni che dà come effetto finale un outfit che richiama nell'immagine, la più classica tenuta da lavoro.



 Allo stile workwear si mixa poi il carattere grintoso degli accessori, ispirati alla cultura nipponica. Tra dettagli di borchie in plexiglas, bottoni gioiello e decorazioni di lastre di metallo specchiato ad incorniciare il collo, al posto del caratteristico foulard del boy-scout.
di S. C.

Commenti