• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

LACOSTE primavera estate 2014 nel segno dello sportswear chic

Ci pensa la nuova collezione Lacoste per la primavera-estate 2014 presentata nella settimana della moda di New York, a tracciare la linea dello stile, della prossima stagione. E' infatti tutta giocata sul tratto netto e rigoroso di una linea bianca, la passerella del marchio del coccodrillo, linea bianca che rimanda al perimetro del campo del tennis (lo sport da cui muove l'estetica Lacoste) come all'architettura modernista che fa della leggerezza il suo focus. Un segno grafico che segue il profilo dei capi sottolinenandone le lunghezze e insieme la linea asciutta, quando non diventa invece una banda di jersey appena trasparente inserita a contrasto con la maglia opaca. Leggeri sono i materiali, morbidi i volumi e freschi i colori esibiti sulla passerella firmata dal direttore creativo Felipe Oliveira Baptista. Il designer rilegge i codici dello sportswear chic, affidandosi a gonne a trapezio e abiti vestaglia legati alla storia del tennis, accanto a short, trench e parka dall'estetica essenziale. Un guardaroba su cui si innesta il tocco innovativo dato da un mix di tessuti tecnici e nylon simil organza, evanescente agli occhi ma molto resistente. Laddove infatti la silhouette è netta e decisa – come nelle tuniche a polo - ci pensano veli leggeri a dare un appeal rilassato e fluido ai capi, come la bella stagione richiede. S.C.
-->

Commenti