ELIE SAAB primavera-estate 2014: la femminilità di un giardino fiorito

Si fa guidare dal tema della natura il designer libanese Elie Saab nella sua nuova collezione moda per la P/E 2014, prendendo ispirazione dalla rinascita di fiori e piante che si ha in primavera. Sinonimo di nuova linfa e vitalità che passa anche attraverso la moda, la più dolce stagione dell'anno, trasforma la passerella in una sorta di giardino fiorito punteggiato da boccioli dalle delicate nuances. 


Il bianco della camelia, il rosa pallido, il verde dell'erba baciata dalla rugiada, la tonalità viva delle bouganville, si mescolano abito dopo abito, all'intensità dei toni notturni mano a mano che la sfilata procede, in un'escalation di ricami e decorazioni preziose che realizzano la magica fusione di femminilità e natura. Grazie a tessuti eterei come petali, che sbocciano su creazioni fluttuanti dal passo moderno in cui il colore è protagonista, dando vita a total look monocromatici, fatta eccezione per la stampa, che quando fa capolino è evocativa di un rigoglioso giardino.


Abiti che cedono poi la scena all'incanto di evening dress scivolati, percorsi dai bagliori di chiaro scuro conferiti dal pizzo "dark" . Abiti avvolgenti attorno alla silhouette e ad alto tasso di seduzione, così come sono illuminati da una cascata di pietre "macro cabochon" luminescenti.

S.C.


Commenti