• In evidenza •

BEAUTY: "S.O.S Pelle Grassa"

Comedoni, brufoletti, aspetto untuoso e pori dilatati, sono solo alcuni dei caratteri distintivi della pelle grassa. Si tratta di un inestetismo molto diffuso, talmente sentito dalla popolazione da essere considerato un vero e proprio insulto alla bellezza. Disturbo tipico ma non esclusivo di adolescenti e giovani adulti, la pelle grassa è frutto di un'esagerata ed incontrollata produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, minuscole strutture anatomiche localizzate nel derma profondo.

Alla vista, la pelle grassa appare lucida ed oleosa, a volte addirittura disidratata. Il suo colorito è piuttosto spento e, al tatto, risulta irregolare nella trama, untuosa e ruvida. In questo tipo di pelle il film idrolipidico si fa più spesso e ceroso, tanto da ostacolare la traspirazione e favorire l'attività dei microrganismi responsabili di infiammazioni e cattivi odori. Come se ciò non bastasse, la pelle grassa tende a presentare pori evidentemente dilatati e cicatrici lasciate dall&…

Rubrica di cucina: Limoncello della Costiera amalfitana - Ricetta semplice e veloce


Inauguriamo oggi la nostra rubrica di cucina proponendovi un delizioso limoncello che abbiamo preparato con limoni della fantastica costiera amalfitana.

INGREDIENTI 
9 limoni medio-grossi non trattati
600 grammi di zucchero
1 litro e 200 ml di acqua
1 litro di Alcol puro a 95°

PREPARAZIONE
Lavate i limoni in acqua tiepida e strofinate delicatamente la buccia per eliminare eventuali residui. Sbucciateli con un coltello o meglio con un pela patate facendo attenzione a non asportare anche la parte bianca della buccia altrimenti il limoncello potrebbe risultare amaro. Mettete le bucce di limone insieme all’alcool in un recipiente di vetro chiuso ermeticamente, in un luogo buio e fresco, lasciandole a macerare per 10 giorni. Trascorso tale periodo, riscaldate l’acqua unitevi lo zucchero, mescolate bene e versate il tutto nel recipiente contenente le scorze in infusione. Lasciate riposare il limoncello sempre al buio per altri 10 giorni dopo di che togliete le bucce, filtrate con un colino ed imbottigliate.

Buona degustazione!!

Commenti

  1. Giuro che mai come in questo momento me ne berrei un goccetto!! Sono accaldata in treno dove uno sciagurato ha fatto spegnere l'aria condizionata!!!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sfortuna. :/ Io praticamente quando inizia il caldo sviluppo una dipendenza dall'aria condizionata. Grazie per la visita. ;)

      Elimina
  2. Proverò a prepararlo. Mi attira molto!
    Alessia
    THE CHILI COOL
    FACEBOOK
    Video Outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina

Posta un commento