• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

Ortho Evra: il cerotto anticoncezionale

Care amiche,

tutto ebbe inizio con una mela rossa,una nudità maleducata e un caldo d'Africa, proprio lì, dove doveva essere il Paradiso: la mela fu mangiata e nove mesi dopo iniziò a nascere la progenie: Noi.

Ma cosa sarebbe accaduto se fosse esistito il più comune sistema anticoncezionale? Sarebbe accaduta la stessa cosa! Il preservativo si sarebbe rotto almeno una volta e noi staremmo tutti, uno ad uno, ugualmente qui. Quando si dice il destino!

Ora come allora, siamo ancora in preda all'ansia del concepimento involontario; quante cene giovani, eccitanti e ubriache si concludono amaramente? quanti amplessi furtivi tra amanti generano figli illegittimi? quante coppie con prole nell'enfasi proseguono la discendenza?

Ecco! C'è L'alternativa al preservativo, alla pillola, all'anello vaginale o agli spermicidi vari e viene dall'America: il cerotto Ortho Evra. Questo farmaco è in grado di rilasciare ormoni come fa una qualsiasi pillola anticoncezionale e si applica il primo giorno di mestruazione, si cambia una sola volta a settimana per sole tre settimane, con la quarta settimana di riposo. Nessuna ossessione. Nessun timore. Si applica su spalle, gambe, braccia, sedere e addome. La sua percentuale di riuscita è del 99 % su soggetti tra i 15 e 45 anni, cala al 94 % su soggetti sovrappeso. Il cerotto è una buona alternativa per chi non tollera la pillola anticoncezionale e per chi ha problemi gastronintestinali. La confezione può contenere 3, 9, 18 cerotti ed il prezzo può partire da 3 euro ed arrivare a 13 euro.

Utile, comodo, indolore, sicuro! Come dovrebbe essere un uomo. ;)

Lia Coppola

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Posta un commento