• In evidenza •

HAIRCARE: "Rigenera i tuoi capelli con il miele" GISOU

  Bellezza naturale con il miele del Mirsalehi Bee Garden. Gisou by Negin Mirsalehi è frutto di una duplice passione: l'apicoltura e la bellezza naturale. Con l'esperienza di sei generazioni di apicoltori, Gisou crea prodotti per la cura cosmetica formulati con ingredienti preziosi, coltivati e raccolti in modo eco-responsabile nel Mirsalehi Bee Garden. I prodotti per la cura dei capelli Gisou utilizzano il potere del miele per nutrire, idratare e rafforzare i capelli e il cuoio capelluto, per capelli lisci, sani e brillanti. In esclusiva da Sephora! OLIO MULTIFUNZIONE Arricchito con Miele di Mirsalehi dalle fonti sostenibili del Mirsalehi Bee Garden. Il miele dona una lucentezza naturale ai capelli. È il prodotto ideale per avere una chioma più sana, morbida e folta.  Questo olio per capelli multiuso può essere usato come trattamento idratante e nutriente o durante lo styling come step finale. Associalo alla maschera e primer per capelli per avere un effetto ancora più nutrien

Reverse cat-eye, massima resa con il minimo sforzo

 Vedere il mondo da una prospettiva diversa partendo dal trucco occhi

__________________________

Dimenticate tutto ciò che pensate di sapere su come valorizzare lo sguardo tramite il make-up e con esso le regole base che portano alla perfetta riuscita di un Cat eye di tutto rispetto: è bastato lo sfoggio, da parte delle modelle sulla passerella di Dior in occasione della collezione autunno/inverno 2021/2022, di un Reverse Liner decisamente degno di nota per rovesciarne completamente la teoria. D'ora in poi per realizzare un look occhi felino ed intrigante si parte dalla rima ciliare inferiore! Si lo so, avrete probabilmente avvertito la terra sotto i piedi sgretolarsi assieme all'universo ed alle vostre certezze, dopo anni e anni trascorsi ad impratichirvi con l'eyeliner per far sì almeno che la forma fosse quantomeno simile per entrambi gli occhi. Quello del Reverse Cat eye però non è solo il beauty trend più in voga per il prossimo autunno inverno, è anche un espediente pazzesco per enfatizzare lo sguardo in men che non si dica. Lasciamo quindi da parte ogni titubanza e capiamo insieme come eseguirlo. 





Di qualsiasi colore essi siano, due occhi ben truccati ed esaltati al meglio costituiscono in modo innegabile uno strumento potentissimo sul volto di ognuno, capace di veicolare l'attenzione su se stessi soltanto, anche quando questo è atto a distoglierla da altro laddove in essi risieda un punto di forza. Con il Reverse Liner l'obiettivo è anche di più semplice riuscita: munitevi di kajal, ombretto a seconda delle vostre preferenze e iniziate a tracciare una linea, anche non per forza nel modo più preciso possibile, partendo dal centro della rima ciliare esterna inferiore sino a portarla poco al di fuori rispetto al limite dell'occhio. Mediante un pennellino si andrà poi a sfumare diligentemente il tutto verso l'esterno ed eventualmente l'interno -solo ed esclusivamente se siete provviste di due occhi non troppo vicini tra loro, altrimenti il rischio è quello di ridurre ulteriormente la distanza tra di essi- collegando quasi impercettibilmente la coda alla rima ciliare superiore. Si può pensare, una volta ottenuto lo scheletro del make-up, di intensificare l'effetto occhi di gatto evidenziando con cautela ed una passata di eyeliner il contorno dapprima tracciato, completando con una generosa passata di kajal la rima interna. Tocco finale un ombretto luminoso applicato sulla palpebra, posto solo al centro -è abbastanza anche un velo di illuminante- oppure ancora un accenno di ombra nell'incavo dell'occhio. Ultima ma non per importanza un’abbondante passata di mascara! Se invece siete cuori impavidi e l'idea di semplici toni neutri -sempre d'effetto però- vi annoia, potreste prendere in considerazione di vivacizzare il tutto con toni più energici e sgargianti. Siete dotati di una precisione fuori dal comune? provate ad optare per l'eyeliner per la totale realizzazione di un audace Reverse Cat Eye persino più netto e seducente.










Sara Iaccino



Commenti