• In evidenza •

Strobing e mascherina: come non rinunciare all’illuminante e “illuminarci d’immenso”

  Chi l’ha detto che con l’uso forzato della mascherina si debba necessariamente rinunciare al make-up, e perché proprio dell’illuminante?  ———————————————— Una cosa è certa: con l’avvento di questo sfortunato periodo storico, che chiaramente ci ha sottratto non poca spensieratezza, ci siamo un po’ dimenticate delle cose apparentemente  frivole e leggere e con queste a risentirne è stata proprio la nostra autostima. Abituate infatti a vederci in uniforme da casa,con tuta e pantofole, abbiamo forse dimenticato la gratificante sensazione di vederci allo specchio con un bel vestito e, per fugaci uscite, abbiamo evitato persino il trucco dovendo inevitabilmente nascondere il viso nella mascherina.  Tutte vanitá tralasciabili direte, ma se piccoli gesti possono aiutarci a cambiare l’immagine che abbiamo di noi stesse e contribuire a farci sentire più forti e sicure, perché precluderci questa possibilità? Dopotutto basta veramente poco per rimediare un beauty look sì curato ma naturale. Un o

Un Blazer è per sempre:il capo che ci cinge le spalle nelle fresche sere d'estate e che ci ripara dal primo freddo autunnale


L' iniezione di autostima in stoffa della quale tutti abbiamo bisogno

_______________________


 Il Blazer è come il nero: sta bene su tutto. Senza ombra di dubbio il capospalla per eccellenza, esso è in grado di impreziosire persino l'outfit più improvvisato che ci sia,e si, sto parlando proprio di quelle mattine in cui - completamente per pura casualità si intende - la sveglia "non è suonata ", e lo sforzo di pensare lucidamente a quali capi abbinare insieme per avere una vaga parvenza umana, il tutto mentre ci si accinge a lavare i denti e spazzolarsi i capelli in sincronia, è decisamente troppo per la povera mente ancora annebbiata dal dolce sonno. Ebbene, in quei rarissimi episodi arriva lui, il nostro eroe fatto tessuto,a rendere di classe pure il più "peluchoso" dei pigiami in pile.E se,come diceva il buon vecchio Sigmund Freud, "Scherzando, si può dire tutto, anche la verità ", allora c'è dell'obiettività nell'affermazione di poc'anzi: il blazer è davvero uno di quei capi jolly, un must have che dovrebbe sempre fare parte nell'armadio di chiunque e sul quale vale la pena investire, sia perché davvero è capace di salvare l'insalvabile sia perché sta bene anche su ogni stagione! Che poi,siate sinceri,chi non si sente un po' più raffinato con uno di questi quasi distrattamente appoggiato sulle spalle? Non sono ben accetti né falsa modestia né bugiardaggine.





Avete presente quella t-shirt, bianca o nera,che ognuno di noi possiede e che si tenta di appioppare a qualsiasi malcapitato pantalone o gonna del caso, che sa un po' di niente e un po' di sciatteria? Bene, indossatela insieme ad un jeans o ad una mini e sopra di essa un bel blazer oversize per dare al look nuova disinvoltura e giusto quel tocco di stile che gli mancava. Volete sapere una vera furberia? Fatevi un giro nell'armadio di vostro padre, senz'altro ne avrà uno, magari anche dal sapore vintage sempre tanto ricercato, e segnatene il punto vita con una bella cinturona con fibbia: potrete considerarlo come vestitino oppure apporlo anche all'idea di outfit sopracitata. Quello dell' abito-blazer è una tendenza che si sta vedendo tantissimo da qualche tempo, che sia elegante dalle voluminose maniche a sbuffo oppure con spalline foderate e super evidenti , dai colori neon ai classicissimi o ancora bicolor. 




Quello una volta considerato un capo puramente da cerimonia o da ufficio è di fatto diventato il "tocco in più" di molteplici look casual, è stato oggetto di riesame e "vittima" di estro e genialità delle tante case di moda,che ce ne propongono di svariati modelli: si gioca sulle geometrie,sulle lunghezze, sui volumi, fantasie e tessuti,fino ad arrivare a misure cropped,blazer dal taglio ultra maschile, con maniche ampie e bombate o spalle spigolose e alle lussiosissime versioni con tanto di gioiello a sostituire i bottoni.Insomma, l'imbarazzo della scelta è talmente vasto che viene voglia di averne uno per tipo! 


















Commenti