• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

No-makeup Make-up Look: quando il trucco c’è ma non si vede

 Incarnato luminoso, sopracciglia ben definite, sguardo intenso e labbra morbide e setose! Non è un miracolo né magia ma l’effetto di un look acqua e sapone studiato ad hoc

________________________


Avete presente quella sensazione di beatitudine che si prova quando uscendo con qualcuno, magari con un individuo di sesso maschile, magari dopo aver trascorso interminabili ore davanti allo specchio armate di pennelli e cosmetici vari nel tentativo di rimediare un aspetto quantomeno fresco e riposato, ci si sente dire “ma come stai bene struccata!“?

Ecco, lì, proprio in quel momento, non si sa se scoppiare in una fragorosa risata oppure letteralmente versare una valle di lacrime ripensando alla fatica fatta e al povero, vecchio  portafoglio. Eppure si  incassa il complimento sfoggiando il migliore dei sorrisi e fingendo il più alto grado di  nonchalance di cui si è capaci. 

Stiamo quindi parlando del fantomatico no makeup make-up, tecnica che, seppur ci conferisca un look davvero naturale garantendoci però il massimo risultato in termini di luminosità e definizione, ha bisogno di tempo e accortezze: esso è infatti studiato nei minimi dettagli e adattato con cura ai nostri personali tratti del viso al fine di esaltare con pochi prodotti i punti di forza di ognuna e mimetizzare quelle che possono essere le varie imperfezioni. Ovviamente non serve essere truccatrici esperte per realizzare un look del genere, anzi, basta giusto un po’ di pratica e la conoscenza sia del nostro viso -e di conseguenza di cosa ci doni maggiormente– ma soprattutto di noi stesse, quindi di cosa ci fa sentire belle e a nostro agio per apparire subito più sicure e disinvolte.

HOW TO NO-MAKEUP MAKE-UP

Il no-makeup make-up di cui ormai tanto si parla non è altro che quello che in gergo tecnico chiamiamo trucco correttivo, un trucco atto quindi ad enfatizzare i tratti e mimetizzare gli inestetismi. Nonostante la mole di lavoro che c’è dietro e la sua adattabilità, i prodotti utilizzati sono bene o male sempre gli stessi: 

Bypassando l’importanza di una diligente beauty routine, il primo escamotage per ottenere un incarnato quanto più radioso possibile è miscelare al fondotinta appunto la nostra crema idratante di fiducia oppure un primer illuminante / illuminante liquido per una texture più sheer. Fondamentale per uno sguardo disteso è l’applicazione di un buon correttore luminoso nella zona perioculare, che possiamo estendere sino allo zigomo per donare maggiore apertura. Importantissime sono le sopracciglia che incorniceranno il volto e che dovranno essere quindi ben pettinate e riempite con appositi prodotti. Per definire meglio l’ espressione basterà un filo del proprio mascara preferito e, a propria discrezione, sfumare una piccola quantità di ombretto marrone o taupe lungo le rime ciliari inferiore e superiore. Per una pelle baciata dal sole invece basterà applicare un blush rosato sulle gote, magari mantenendosi in alto e verso  l’esterno partendo da poco sotto l’occhio e delineando poi lo zigomo, se piace anche leggermente sul naso e definendo l’occhio sulla palpebra fissa. Completeranno il tutto una buona dose di illuminante ed un bel gloss o rossetto nude.




Sara Iaccino

Commenti