• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

Mini bag trend: questo piccolo grande amore

I micro capolavori di pelletteria dai grandi marchi che fanno delle strade passerelle d'alta moda

____________________________

Parola d'orine: essenzialità. Le avete viste anche voi? Suvvia, non fate i vaghi, saranno pur piccole ma tutto si può dire fuorché possano passare anche lontanamente inosservate. In un epoca dove oramai non resta che, a malincuore, relegare Mary Poppins nella lunga lista dei teneri ricordi d'infanzia, tocca riconoscere che più la borsa che indossiamo è di piccole, anzi, addirittura microscopiche dimensioni, più è di tendenza. E la cosa non accenna a fermarsi, dato che queste borse paiono farsi di anno in anno più ridotte -nonché più sfiziose-, laddove chiamarle borse non sia considerabile peccato capitale, vista la minuziosità e la cura spasmodica al minimo dettaglio. C'è chi suggerisce, qualora non si riesca a reputarle tali, di pensarle come gioielli atti ad infiorettare i nostri outfit, in fin dei conti sempre di accessori si parla! Oltretutto diciamocelo, quella smania inarrestabile di tentare ad ogni costo di portarsi via più cose possibili, talvolta improbabili, come l'intera casa, serve a qualcosa oltre che a provocare dolori cervicali?




In questa infinita gara a chi la possiede più piccola- e più chic-  la mini bag imperversa tra le strade delle città e sulle più osservanti fashion victim in mille versioni, colorazioni e stili: se prima si parlava di gioielli, se ne vedono a miriadi portate a tracolla ma sul petto, in bella anzi bellissima vista, come uniche protagoniste di un intero look. Diffusissime anche indossate a mo' di cintura, con tanto di appositi passanti, o a cingere la vita di un caldo cappotto, le micro borse risultano vincenti -udite udite- addirittura accostate tra loro! E' infatti contemplato ovviare ad eventuali scetticismi e titubanze sull' utilità pratica del trend in questione adibendo una vera e propria composizione fashion di microscopiche borse e borsellini, dalle varie forme e dimensioni. Perlomeno in questo modo non sarà difficile portarsi dietro le chiavi di casa.




Precursore indiscusso del trend delle mini borse è il noto marchio d'abbigliamento francese Jacquemus con le sue adorabili e caratteristiche Le Chiquito, che in tempo record sono divenute un assoluto must have per gli strenui fashion addicted. Imperante sia nello street style che sulle passerelle d'alta moda, la tendenza della nano bag pare essere abbracciata da tutti ed abbracciare quasi la politica dell'essenziale, per luogo comune invisibile agli occhi, ma non questa volta!

















Sara Iaccino




Commenti