• In evidenza •

FOOD: "Dolci tentazioni per San Valentino"

  Per festeggiare degnamente la festa degli innamorati bisogna dedicare un po’ di tempo a studiare un menu perfetto e che cena è senza il dolce?  Lasciati ispirare da queste deliziose proposte, che conquisteranno anche i palati più fini. Prendi spunto e poi lascia andare la tua fantasia per le personalizzarli.   Questa raccolta di dolci di San Valentino vi aiuterà a coccolare e viziare il vostro partner. In quali dolci tentazioni cadrete???  ❤ ❤ ❤ ❤ ❤ ETON MESS Solo tre ingredienti per uno dei dessert più scenografici e facili della  cucina inglese . Ci sono le  meringhe , c’è la  panna  e ci sono anche le  fragole . In poche mosse possiamo realizzare un  dolce di San Valentino  goloso e scenografico. MINI TORTA AL CIOCCOLATO Ingredienti per una torta al cioccolato a cuore di circa 12-14 cm 80 gr di farina 00 80 gr di zucchero semolato 15-20 gr di cacao amaro meta bicchierino di olio di semi circa 25 ml un uovo intero 1/2 bustina di lievito 80 ml di latte un pizzico di peperoncino in p

SALUTE: "Vitamina C...può aiutarci per arginare il Covid?"


La vitamina C si trova principalmente negli alimenti di origine vegetale e solo marginalmente nel fegato e nel latte. Invece, spiccano per l'apporto di acido ascorbico: agrumi, altri frutti aciduli (come i kiwi e le mele), i peperoni, il prezzemolo, i cavoli, le fragole ecc.
Sensibile all'ossigeno, al calore e alla luce, la vitamina C è un nutriente molto delicata che deperisce con la conservazione e varie manipolazioni. Data la sua termolabilità, in seguito a cottura ne rimangono quantità decisamente inferiori, già pregiudicate dal taglio e quindi dall'esposizione all'ossigeno (peggiorata dalla conservazione).
Le funzioni principali della vitamina C gravitano attorno alla riparazione dei tessuti corporei, alla produzione di alcuni neurotrasmettitori, al funzionamento di numerosi enzimi, alla funzione immunitaria e a quella antiossidante. Viene impiegata come additivo alimentare, per integratori e cosmetici. Trattasi della vitamina maggiormente interessata dall'industria dell'integrazione alimentare – soprattutto per il suo ruolo immunitario e antiossidante.



L'assorbimento della vitamina C è efficiente e avviene nell'intestino tenue. Se assunta in quantità eccessive, l'efficacia di questo processo diminuisce.
Le prove scientifiche più recenti non supportano l'uso di vitamina C per la prevenzione del raffreddore comune; vi sono, tuttavia, alcuni indizi che suggeriscono che "l'uso regolare dell'acido ascorbico possa ridurne la durata".




Sì...ASSOLUTAMENTE! NON E' UNA SOLUZIONE DEFINITIVA MA PUO' AIUTARE A RINFORZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO. IN PARTICOLARE NELLA STAGIONE FREDDA (da Novembre a Febbraio)

Commenti