• In evidenza •

SKINCARE: "Frutti Rossi - BIOFFICINA TOSCANA"

Partiamo subito con il prodotto Top della gamma del brand italiano BIOFFICINA TOSCANA...il famosostruccante bifasico ai frutti rossi di Biofficina Toscana si presenta come un trattamento a due fasi: una acquosa e una oleosa. La fase acquosa contiene Rubiox, il principio attivo brevettato derivato da una miscela di frutti rossi toscani ad azione antiossidante e protettiva. Questa miscela agisce in sinergia con l'idrolato bio di mora, per un effetto tonificante e illuminanteLa fase oleosa è formata dall'oleolito bio di iperico, ad azione rigenerante. Grazie alla sua consistenza, rimuove anche il trucco waterproofLo struccante è ideale per tutti i tipi di pelle, anche quella secca e matura. Ha una profumazione dolce e delicata di frutta rossa.




Un’idea che nasce dall’amore per la  terra e i  mari ma, prima ancora, da persone che provano e credono in quello che offrono. Siamo stati conquistati da questa armonia, scoprendo come l’unione dei singoli elementi ne esalti ed enfatizzi i be…

CORPO: "Pancia...strategie per il girovita"



Pochi centimetri nei punti critici come il girovita a volte sono sufficienti per appesantire tutta la figura.
Per rimodellare il profilo funzionano anche piccoli aggiustamenti nelle abitudini quotidiane...per avere la tanto desiderata forma del corpo a "Clessidra".


Le spugnature fredde (si fanno sotto la doccia con una manopola imbevuta di acqua gelata) aiutano a ricompattare i tessuti addominali che tendono a cedere sul ventre. Sui fianchi si può lavorare invece con più decisione con un massaggio circolare eseguito con un guanto di spugna ruvida: con i pori aperti dal calore e recettivi è il momento della crema snellente; però se si va di fretta soprattutto il mattino sono perfetti i pratici patch che centrano con precisione l’obiettivo, da applicare sulla pelle asciutta e lasciar agire otto ore.
Per combattere la pancetta è utile controllare come si sta sedute: rimanere a lungo con la schiena curva a livello lombare provoca una deviazione di un particolare muscolo, lo psoas, e fa sì che il grasso addominale, presente anche in chi è magro, si sposti verso l’esterno. Soluzione? Appoggiare bene la schiena alla sedia, tenere la testa alta, le spalle rilassate e di tanto in tanto verificare che non si ceda con la zona lombare. Attenzione anche a quando si cammina: se il bacino ruota in avanti fa sporgere la pancia. Bisogna abituarsi mentre si fanno i passi a “risucchiare” l’ombelico verso l’interno, un movimento che fa rientrare la pancia e per di più la tonifica.




Chiara Del Vecchio

Commenti