• In evidenza •

MAKEUP: "Red Lipstick" Tendenza Inverno 2019

Qualcuno ha detto Rosso???
Ci sono mille modi di realizzare un bel make-up ma uno dei più difficili, anche da portare è sicuramente quello con il rossetto rosso, specie durante il giorno. Certe consuetudini sono difficili da sdoganare e, se fino a poco tempo fa questo colore era destinato a essere indossato solo nelle occasioni speciali, oggi le tendenze della moda suggeriscono che può essere usato in occasioni diverse, non ultima quella di una passeggiata per andare a fare shopping o per un drink con le amiche, rigorosamente durante il giorno. Per alcuni il rossetto rosso è l’equivalente del tubino nero nel guardaroba, non c’è donna che non lo abbia nella sua collezione di make-up, pronto a essere tirato fuori nei momenti di pigrizia, quando c’è bisogno di qualcosa che faccia sembrare, con il minimo sforzo, che si è reduci dalla più sofisticata routine di bellezza.

Vediamo come si può usare questo rossetto di un colore così acceso e deciso senza apparire fuori luogo e riuscire a valoriz…

CORPO: Lato B alla "Belen"...è possibile???

Quando Madre Natura è generosa...con le altre!!! 


La perfezione, si sa, è di poche. Per tutte le altre la democratica cellulite, i cedimenti e i banana roll (i cuscinetti localizzati sotto il gluteo che di carino hanno solo il nome) sono all’ordine del giorno. Il lato B del resto, lo conferma una ricerca di "In a Bottle", sta al secondo posto dopo il girovita nelle preoccupazioni delle italiane in procinto di scendere in spiaggia. Esercizi last-minute per auto convincersi di essere "in forma"!






Se movimento e dieta sono indispensabili per rimodellare il lato B, ora che il tempo stringe meglio affidarsi alla cosmetica che offre trattamenti mirati capaci di rendere meno evidenti gli inestetismi a tempo di record. Basta scegliere bene il prodotto che si usa che, ovviamente, deve essere super-concentrato ma anche mirato per le diverse esigenze. Servono ad esempio formule a base di caffeina, alghe, carnitina e guaranà quando si vogliono limare le rotondità e combattere la pelle a buccia di arancia mentre meglio puntare su acido ialuronico super-idratante e peptidi per ridare compattezza al tessuto che tende a cedere.


La miglior partenza? Sempre con uno scrub che prepara la pelle dei glutei a ricevere meglio i trattamenti cosmetici che si applicano. Un esfoliante a base di sali marini è un’ottima scelta perché oltre a levigare aiuta ad assorbire liquidi e scorie. Anche una strigliata generosa con un guanto ruvido sotto la doccia e un getto di acqua fredda prima di mettere un cosmetico rimangono piccole strategie che potenziano l’efficacia di qualsiasi trattamento: così si stimola la circolazione, si ossigena il tessuto e si favorisce l’assorbimento dei principi attivi. Va da sé poi che il trattamento scelto va applicato, per tagliare sui tempi d’azione, mattina e sera.
A giorni alterni si possono potenziare i risultati con un fango a base di argilla, alghe e altre sostanze vegetali che favoriscono il drenaggio: le formulazioni più pratiche agiscono in un paio di minuti e si applicano direttamente sotto la doccia portandole via poi con il getto.


Chiara Del Vecchio

Commenti