• In evidenza •

MAKEUP: "Olio labbra" SEPHORA

  Accessorio di bellezza immancabile, il trucco è il nostro miglior alleato! Viso fresco e smokey eyes, il make-up perfetto è a portata di mano. Dai libero sfogo a tutti i tuoi desideri creando look infiniti! Mai dimenticare le labbra. Scopriamo insieme i 3 Lip Oil migliori! CLARINS L’Olio labbra Lip Comfort Oil è un cocktail di oli unici che idrata, nutre, protegge e ripara le labbra: niente compromessi in fatto di lucentezza, nutrimento e comfort. La sua formula è stata perfezionata e arricchita con il 93% di ingredienti di origine naturale, incluso il 30% di oli vegetali ultra nutrienti, ovvero olio di jojoba, nocciola e rosa canina biologica, ingrediente iconico. Oltre a fornire nutrimento e comfort, questo estratto aiuta a rafforzare la funzione di barriera e, di conseguenza, a proteggere le labbra dai danni ambientali. Le labbra sono lenite e idratate, immediatamente e a lungo. DIOR Il balsamo labbra Dior Addict Lip Glow si trasforma in un olio labbra brillante studiato per prote

CORPO: Lato B alla "Belen"...è possibile???

Quando Madre Natura è generosa...con le altre!!! 


La perfezione, si sa, è di poche. Per tutte le altre la democratica cellulite, i cedimenti e i banana roll (i cuscinetti localizzati sotto il gluteo che di carino hanno solo il nome) sono all’ordine del giorno. Il lato B del resto, lo conferma una ricerca di "In a Bottle", sta al secondo posto dopo il girovita nelle preoccupazioni delle italiane in procinto di scendere in spiaggia. Esercizi last-minute per auto convincersi di essere "in forma"!






Se movimento e dieta sono indispensabili per rimodellare il lato B, ora che il tempo stringe meglio affidarsi alla cosmetica che offre trattamenti mirati capaci di rendere meno evidenti gli inestetismi a tempo di record. Basta scegliere bene il prodotto che si usa che, ovviamente, deve essere super-concentrato ma anche mirato per le diverse esigenze. Servono ad esempio formule a base di caffeina, alghe, carnitina e guaranà quando si vogliono limare le rotondità e combattere la pelle a buccia di arancia mentre meglio puntare su acido ialuronico super-idratante e peptidi per ridare compattezza al tessuto che tende a cedere.


La miglior partenza? Sempre con uno scrub che prepara la pelle dei glutei a ricevere meglio i trattamenti cosmetici che si applicano. Un esfoliante a base di sali marini è un’ottima scelta perché oltre a levigare aiuta ad assorbire liquidi e scorie. Anche una strigliata generosa con un guanto ruvido sotto la doccia e un getto di acqua fredda prima di mettere un cosmetico rimangono piccole strategie che potenziano l’efficacia di qualsiasi trattamento: così si stimola la circolazione, si ossigena il tessuto e si favorisce l’assorbimento dei principi attivi. Va da sé poi che il trattamento scelto va applicato, per tagliare sui tempi d’azione, mattina e sera.
A giorni alterni si possono potenziare i risultati con un fango a base di argilla, alghe e altre sostanze vegetali che favoriscono il drenaggio: le formulazioni più pratiche agiscono in un paio di minuti e si applicano direttamente sotto la doccia portandole via poi con il getto.


Chiara Del Vecchio

Commenti