• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

MEDICINA ESTETICA: "Radiofrequenza per Occhi e Viso"

Livella borse e micro-rughe del contorno occhi. 
La radiofrequenza è il beauty tip per illuminare l'incarnato e ringiovanire lo sguardo.



Borse sotto agli occhi, addio. La nuova frontiera per avere uno sguardo fresco e riposato è un metodo di radiofrequenza monopolare coreano chiamato no bag frequency. La durata del trattamento comprensiva della posa dell’anestetico è di un’ora e 15 minuti. Si consigliano tre sedute da effettuare a distanza di un mese e mezzo una dall’altra per consentire la naturale rigenerazione epidermica e favorire l’assorbimento dell’adipe in eccesso. Il risultato è visibile fin da subito, migliora nel tempo e dura circa quattro anni. Il prezzo è di 600 euro a seduta. Si possono trovare anche coupon scontati 



Il gonfiore che si forma sotto l’occhio e sopra la palpebra è dovuto a motivi genetici oppure, nella maggioranza dei casi, al naturale processo di invecchiamento, che porta con sé un indebolimento della struttura ossea e muscolare anche del viso. 



Di conseguenza, l’osso della zona orbicolare diventa più sottile e la tensione cutanea dell’area sopra e sotto all’occhio diminuisce, dando origine a un accumulo di grasso, le cosiddette borse, che la rifrazione della luce può fare apparire di un colore scuro.


Un’ora prima del trattamento, viene applicata sull’area interessata una crema anestetica, per attenuare la percezione del calore generato dal dispositivo. Dopo avere protetto la sfera dell’occhio con uno scudo metallico, il medico estetico appoggia il manipolo dotato di un piccolo elettrodo sopra la borsa della palpebra inferiore e lo fa penetrare di 1 o 1,5 millimetri muovendosi dall’interno verso l’esterno. In questo modo, il calore generato scioglie il grasso e la stessa fonte di energia stimola contemporaneamente anche la produzione di nuove fibre di collagene.
Sempre con lo stesso elettrodo è possibile distendere le rughe a zampa di gallina e rialzare l’arcata sopraccigliare.

Commenti