• In evidenza •

MODA: "Prepariamoci per l'inverno con i Capispalla"

Nonostante le temperature calde di 30° a settembre...l'autunno è alle porte. Vista la stagione incerta, occorre attrezzarsi con i giusti capispalla, in base ai giorni. Non ci sono più le mezze stagioni, difatti si passa dal sentire caldo al sentire freddo. E' raro trovare lunghi periodi con un clima mite. Il vostro armadio ne risente e bisogna correre ai ripari. Di seguito troverete una selezione di capi dai più leggeri ai più pesanti, ricordandovi che l'autunno inizia il 21 Settembre e termina il 21 Dicembre! GIACCHETTO DI JEANS Iniziamo con un grande must-have, ovvero il giacchetto di jeans. Ideale per le belle giornate autunnali, capo versatile che si può indossare con una semplice t-shirt oppure optare per un dolcevita leggero. Di gran moda le giacche con inserti in felpa o tessuto a fantasia e applicazioni varie, dalle borchie alle paillettes! Ultimo appunto...meglio se dal taglio crop. BIKER Altro capo d'obbligo, che dovrebbe far parte di ogni guardaroba: il chiod

LIFESTYLE: "BonTon...nella vita quotidiana"

Bonton...Sempre, Comunque e Ovunque!


Ci sono momenti che sono, e dovrebbero essere, privati. Uno di questi è sicuramente il trucco che, va da sé, andrebbe fatto in bagno, da sole o al massimo con la consulenza rapida di un’amica. In sostanza, per i ritocchi c’è un solo posto ed è la toilette dove il make up si può sistemare con calma, una buona luce e uno specchio sufficientemente grande per non fare pasticci.


RITOCCO MAKEUP


Perché infatti mostrare a tutti sull’autobus, sul treno o sulla metro le smorfie che si fanno mentre si applica il mascara oppure condividere gli sguardi intensi davanti allo specchietto? Mai credere poi di essere sexy tirando fuori il rossetto davanti a lui magari durante un aperitivo o una cena al ristorante: più che maliziose si finisce per sembrare un po’ ridicole mettendosi un colore sulle labbra che rischia per altro di sbavare e di finire poi su bicchieri e tazzine.

SMALTO E CREME



I più sgradevoli sono quelli del solvente che mai e poi mai dovrebbe venire in mente di usare (e lo stesso vale per lo smalto) in situazioni poco opportune come il treno o l’aereo. No naturalmente anche a pulire e limare le unghie che, neanche a dirlo, sono gesti che hanno ben poco di condivisibile in pubblico. Quello che è concesso al massimo è mettersi la crema sulle mani, sempre con discrezione naturalmente per evitare di lasciare una traccia appiccicaticcia alla prima stretta di mano.


PROFUMO


 

E il profumo? È sicuramente un biglietto da visita, una traccia che parla di una personalità e di una sensualità che non deve però essere urlata ma solo sussurrata. In parole povere, un tocco di profumo è perfetto, ma se è troppo o troppo forte stona, in tutte le occasioni e in modo particolare in quelle dove ci si siede attorno a un tavolo dove la fragranza che si indossa non deve mai sovrastare quella dei cibi.

CAPELLI



Attenzione infine ai capelli; nessuno vuole trovarseli addosso perché ci si spazzola o ci si pettina alla scrivania oppure mentre si viaggia. Ancora una volta vale la regola della discrezione: per sistemare i capelli si può passare una mano tra i ciuffi ma non tirare fuori tutto l’armamentario per una piega che deve restare rigorosamente relegato in bagno.


Chiara Del Vecchio

Commenti