• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

CAPELLI: Come proteggere i capelli tinti?

Le Donne non trovano pace!


Sei bionda, vuoi farti mora. Sei riccia, vuoi i capelli lisci. Hai i capelli dritti come spaghetti, vuoi i capelli più voluminosi...si potrebbe continuare all'infinito!
Questi dilemmi affliggono milioni di donne, in tutto il mondo, tutti i giorni. 


Estate finita, Settembre è tornato...quante volte vi è capitato di desiderare nuance castano profondo, accese da caldi riflessi, per poi ritrovarvi con la chioma schiarita e rossastra? Succede quando una colorazione viene aggredita da luce, aria, cloro e acqua salata. 
Per evitare striature arancio, viola, fucsia e mantenere un colore luminoso e duraturo bastano poche attenzioni.
Attenzioni che dovrebbero essere attuate prima dell'estate o di una qualsiasi follia del momento!



🚫CATTIVO ESEMPIO🚫 Io stessa, della redazione di "IdeeBeauty" ho abusato dei miei capelli negli ultimi 3 mesi estivi. Partendo da un rosso naturale ad un biondo chiaro, poi meches platino...biondo scuro cenere ed infine Castano! 
Pensando che avendo i capelli sani non sarebbe successo nulla!
NON SI FA...chiaro??? 


I capelli prima della colorazione vanno nutriti il più possibile, Shampoo e basami specifici sono fondamentali ma possono non bastare soprattutto se i capelli sono molto sfibrati o provati da precedenti colorazioni e decolorazioni. In questi casi e per le chiome molto lunghe, bisogna intensificare le cure con l’applicazione costante di maschere ristrutturanti e impacchi tiepidi di oli vegetali idratanti.


Per decidere come trattare i capelli prima di cambiarne il colore, bisogna considerare se si desidera optare per una colorazione temporanea dunque un classico shampoo riflessante oppure per una tintura permanente, che contiene ammoniaca e modifica la pigmentazione della chioma. Gli shampoo riflessanti non sono aggressivi e, anzi, spesso trattano i capelli idratandoli. Al contrario, le colorazioni a ossidazione maltrattano la chioma e tendono a seccarla.



Tutto questo per prevenire la visita dal parrucchiere con conseguente taglio di 10cm...con svenimento annesso! Amate e Curate i Vostri capelli.




Chiara Del Vecchio



Commenti