• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

BEAUTY: "Ochiaie e Borse, nemiche n°1 delle Donne"

I consigli per prendersi cura del contorno occhi e attenuare efficacemente borse e occhiaie!




La predisposizione genetica da un lato, ma anche la stanchezza cronica, le lunghe ore davanti al computer e le cattive abitudini come il fumo.
Sono tante le cause che possono determinare la comparsa di antiestetiche borse sotto gli occhi e di segni scuri che tolgono freschezza allo sguardo.
Le borse nascono per una predisposizione genetica ma anche per colpa dell’età che comporta una perdita di tono del tessuto e il progressivo scivolare verso il basso del tessuto adiposo. Diverso il discorso di gonfiori e occhiaie che possono dipendere da stanchezza, insonnia, eccessi alimentari, irritazioni e fumo.
La zona del contorno occhi è un’area molto delicata, facile alla disidratazione, costantemente esposta al sole, spesso irritata da trucco, cosmetici e smog, a volte soggetta a problemi circolatori e linfatici. Va quindi trattata con grande delicatezza partendo dalla detersione che richiede prodotti specifici, preferibilmente latte e oli senza tensioattivi aggressivi. Fondamentale l’uso regolare di un trattamento idratante che con il tempo va sostituito con un anti-età e che può essere scelto nella versione che si preferisce tra creme, emulsioni fluidi e sieri leggeri.


Mentre il calore provocando vasodilatazione peggiora gonfiori e borse, la vasocostrizione determinata dal freddo ha un effetto benefico sulla zona perioculare. Ecco perché è utile fare impacchi freddi (con le classiche bustine di tè o camomilla tenute in frigorifero, ad esempio) per sgonfiare e dare immediata vitalità allo sguardo. Buona idea anche quella di tenere i cosmetici per il contorno occhi in frigorifero in modo che all’applicazione diano una sferzata di freschezza e di tonicità alla parte.


Consultare il medico estetico o il dermatologo può essere molto utile. Innanzitutto per stabilire le cause che possono aver determinato la comparsa di occhiaie e borse. Così diventa più facile impostare la strategia d’intervento più efficace che può prevedere l’uso di cosmetici, il ricorso a trattamenti di medicina estetica fino alla soluzione definitiva con il bisturi.


Chiara Del Vecchio

Commenti