• In evidenza •

CALENDARI DELL'AVVENTO NATALE 2018

ANSIA! E' la parola chiave.  Siete ancora in spiaggia, appena tornate dalle vacanze, avete ripreso già a lavorare o vi state preparando per il ritorno a scuola? Lo sapete che fra 100 giorni è Natale? Le 2 risposte possibili: - ANSIA...oddio ho non ho fatto ancora in tempo a disfare la valigia del mare!Deve ancora arrivare Halloween e già mi parli di Natale? - ANSIA...oddio solo 100 giorni? Sono in ritardo, come farò a fare tutti i regali? Per tutte le altre persone normali...Benvenute nel magico mondo glitterato e profumato dei CALENDARI DELL'AVVENTO 🎄🎅 Scopriamo insieme le più belle ed interessanti proposte del momento.
CATRICE 
Novità in campo Beauty. Ecco a voi il primo Calendario dell'Avvento firmato da Catrice. Un calendario DIY, personalizzabile, per se stessi o da regalare. Difatti all'interno troverete oltre 24 prodotti cosmetici...ben 24 sacchetti e adesivi, per rendere ancora più speciale il vostro Natale! PREZZO: 29,90euro

ESSENCE

Tante scatoline racchiuse in una g…

TRADIMENTO: "Come affrontarlo"

Il tradimento: uno degli argomenti più difficili da affrontare per una coppia. Si può superare? Perdonare? Magari, dimenticare?
Immagine correlata
Nel momento in cui si riconosce di essere stato tradito, si farà i conti con una devastazione emotiva che porterà a sentirsi colpito nel rispetto della propria dignità, arrabbiato per non sentirsi riconosciuto e stimato, disilluso del partner e proverà profondi sentimenti di vuoto, disperazione e rabbia. 
Il riconoscimento del tradimento è vissuto come un vero e proprio trauma. Inoltre, questi eventi riattivano quasi automaticamente dinamiche di ‘abbandono’ e ‘tradimento’ che sono state parte del nostro vissuto relazionale nella prima o seconda infanzia quali la separazione/divorzio dei nostri genitori, un tradimento da parte di una figura affettiva di riferimento importante, il/la nostro/a amico/a del cuore che non ha saputo onorare il nostro affetto o impegno di fiducia e di stima.


Immagine correlata

PERCHE' SI TRADISCE?

Se è vero che ricerchiamo i sintomi di un tradimento, è vero però che il tradimento stesso è il sintomo per eccellenza di una coppia che avanza segnali di una crisi latente. Questo ci fa comprendere quanto le cause di un tradimento o di un comportamento recidivante in tal senso trovino dimora nella coppia stessa oltre che nel singolo. In molte situazioni, il rapporto di coppia comincia ad andare alla deriva incominciando da una diminuita intimità reciproca, una scarsa sessualità specie in termini qualitativi, una ridotta progettualità di coppiaInizialmente, il compagno che tradisce ritrova inconsapevolmente la passione e l’intimità persa nella relazione, riattivando una dimensione ‘adolescenziale’ in cui sente verso l’amante un insieme di emozioni, passione e potere.

COME SUPERARE UN TRADIMENTO?

La crisi coniugale favorisce un rimettere in campo le energie e dare alla coppia una nuova opportunità per ri-cominciare da una prospettiva diversa. Gli strumenti imprescindibili per attivare questi nuovi processi sono: Una buona comunicazione ; Un ascolto attivo delle parti; Rispetto reciproco; Tanta umiltà; Comprensione e accettazione del passato ; Riconoscimento dei limiti individuali e di quelli di coppia; Abbandonare il ‘potere’ nella relazione; Decidere un campo comune in cui si può giocare a carte scoperte ; Decidere alcune regole nella comunicazione e nella relazione; Impegnarsi in progetti comuni; Recuperare l’intimità relazionale e sessuale.

E' POSSIBILE PERDONARE?

È possibile sì, ma le condizioni sono tante e devono essere volute e giocate da entrambi i partner. Il processo è comunque doloroso da una parte e di rinuncia dall’altro e può essere attivato solo a fronte della consapevolezza di ciò che, nella coppia, ha determinato il tradimento e dei vantaggi psichici e di salute che una sana riconciliazione può portare a entrambi.
Entrambi i partner dovranno viaggiare su un piano di fiducia che andrà provata e confermata nel tempo, consapevoli del trauma doloroso che soprattutto chi è stato tradito è stato costretto a subire. Il tradito, troverà nel perdono per l’altro, quell’amore che aiuterà anche il partner ex traditore, a recuperare quella fiducia nel rapporto e soprattutto nel/a partner stesso/a che dimostra di essere in grado di mantenere coerenza e integrità al di là delle fratture passate.
RESTARE INSIEME PER FAR RIMANERE UNITA LA FAMIGLIA O  PER LA PAURA DELLA SOLITUDINE?
Lasciarsi è una sofferenza indiscussa. Ma anche stare insieme quando l’amore, il rispetto e la voglia di condividere non c’è più, è uno stillicidio. Lento e logorante. Si può stare insieme per tanti motivi che non comprendono l’amore: perché si ha paura della solitudine, perché si ha paura di soffrire, perché si ha paura che l’altro si rifaccia una vita, per soldi. Non dico che bisogna lasciarsi alla prima difficoltà, ma appena vi ritrovate a pensare o a dire che state insieme per i figli, fate un passo indietro e riflettete. Perché mettere davanti i bambini è una scusa che vi evita di riflettere su voi stessi, sui vostri limiti e sulla vostra felicità. 
Immagine correlata
L'amore non è a senso unico, ma si vive in due: non si può stare con una persona unicamente per la paura di restare soli. Imparate a capire cosa volete davvero e impiegate le vostre risorse per raggiungere il vostro obiettivo, e soprattutto per rispetto di chi avete di fronte. La paura di restare soli è, per molti, uno spauracchio da cui non sanno difendersi direttamente, tanto da non accettare la solitudine con facilità.
Chiara Del Vecchio

Commenti