10 Rimedi e consigli per contrastare i brufoli


I brufoli sono spesso un problema che affligge molti giovani e sempre più di frequente anche i meno giovani. Spesso per curare queste problematiche la soluzione più valida è rivolgersi a uno specialista dermatologo che curi il paziente in base al proprio tipo di pelle e alle proprie esigenze. Il fatto di rivolgersi ad un medico per curare questa patologia però non ci esonera dal seguire alcune indicazioni di massima che in questi casi possono essere un valido ausilio per evitare l'insorgenza di nuovi brufoli sulla nostra pelle. Oggi vi proporrò 10 regole generali da tenere sempre presente nella cura delle pelli problematiche. 

1. La prima regola è quella di utilizzare sempre prodotti che siano adatti al nostro tipo di pelle. La pelle che presenta brufoli è spesso una pelle mista o grassa che deve essere curata con prodotti appositi non comedogeni e oil free, ma anzi che assorbano l'eccesso di sebo che questo tipo di pelle produce. Ma questo può non bastare, spesso i brufoli possono essere presenti su una pelle non grassa o che magari è grassa solo in alcuni punti e in altri è più sensibile e delicata, quindi mista o addirittura in certi casi secca. E' quindi fondamentale differenziare il trattamento in base alle diverse esigenze della pelle e assecondarla come se fosse la nostra migliore amica, mai aggredirla o seccarla eccessivamente perché potrebbe reagire producendo maggiori quantità di sebo. Assecondiamo e nutriamo la nostra pelle perchè abbia un aspetto il più normale possibile, cercando contemporaneamente di contrastare lucidità e untuosità con prodotti specifici. Per pelli grasse o miste sarà buona norma utilizzare una crema idratante sebonormalizzante, un detegente e un tonico che sia purificante ma che non sia aggressivo per la pelle. Eseguire scrub e maschera(è indicata quella all'argilla)un paio di volte a settimana e chiedere consiglio al proprio farmacista o dermatologo. 

2. In caso di pelle con brufoli il trucco non è bandito del tutto, ma sarà preferibile utilizzare fondotinta acquistati in farmacia indicati per il proprio tipo di pelle ed è fondamentale che siano non comedogeni e oil free. Consigliati gli ottimi prodotti della linea Couvrance dell'Avène che produce fondotinta, correttori e cipria per tutti i tipi di pelle e anche per quelle più sensibili o problematiche.

3. Se decidiamo di truccarci sarà poi fondamentale eliminare completamente ogni traccia di make up prima di andare a dormire, la pelle deve respirare e gli deve essere permesso di rigenerarsi durante la notte, 
4. Non schiacciare, premere o estrarre punti neri e brufoli, perché ciò potrebbe aggravare l'infiammazione del viso, inoltre spesso con le mani non sempre propriamente pulite si può causare una proliferazione di batteri e brufoli. Per un eventuale pulizia del viso, nel caso il viso non sia eccessivamente infiammato e sensibile, rivolgersi ad un'estetista qualificata.
5. Fare molta attenzione al sole ed evitare un esposizione solare eccessiva. Questo argomento è stato sempre molto dibattuto anche dai professionisti dermatologi, ma è ormai dimostrato che un'eccessiva esposizione solare è dannosa per la nostra pelle non solo in termini generali ma anche per quanto riguarda il problema specifico dell'acne; infatti l'esposizione solare spesso migliora temporaneamente il problema della nostra pelle, grazie ad un effetto antinfiammatorio del sole che contribuisce ad asciugare la pelle. Terminata però l'esposizione solare, l'acne può riapparire e perfino in forma più grave. Questo fenomeno è anche detto "effetto rimbalzo". Sarà preferibile quindi utilizzare una crema solare con un idoneo fattore di protezione. Da evitare allo stesso modo anche le docce solari.

6. Nel caso in cui il vostro problema di brufoli si trasformi in una vera e propria malattia della pelle, cioè in una di acne affidatevi ad un bravo dermatologo. Qui sarà dura perché gli incompetenti ci sono ovunque e la professione medica purtroppo non fa eccezione. Inoltre quando si tratta di pelle, troverete purtroppo parecchi dermatologi affaristi. Vi consiglio di consultarvi con chi magari c'è già passato, chiedere a qualche parente medico o anche chiedere consiglio al vostro medico di base. Cercate insomma di trovare un vero professionista e non un medico che vi faccia solo perdere tempo e soldi. Una volta che vi sarete affidati alle cure di un dermatologo probabilmente questi vi darà, qualora il vostro problema non sia molto grave diciamo da lieve a moderato, delle creme. In questo caso il consiglio che mi sento di dare è di attenervi alla posologia, mettendo un maggiore strato di crema non guarirete più in fretta ma otterrete l'unico risultato di irritare la vostra pelle. 

7. Spesso in passato si diceva che alcuni cibi quali gli insaccati, la cioccolata, i fritti causassero i brufoli. Sfatiamo questo mito! L'alimentazione non è causa dell'acne cosi come non lo sono la masturbazione oppure l'assenza di vita sessuale, i fattori sono ancora per certi versi non del tutto chiariti, tuttavia la cosa importante da sapere è che l'alimentazione non causa i brufoli, è però un fattore secondario che può farne aumentare la presenza. Ovviamente questo non significa che determinati alimenti debbano essere eliminati dalla dieta, ma soltanto che soltanto che si debbano evitare gli eccessi. Del resto questa dovrebbe essere una regola da tenere sempre presente per tutelare in primo luogo la nostra salute. Un pezzetto di cioccolato al giorno non vi farà venire i brufoli, magari però evitate di mangiare una tavoletta intera perché probabilmente questo avrebbe ripercussione sul vostro intestino e di riflesso anche sulla vostra pelle. Quindi limitare il consumo di cibi spazzatura, prediligete invece un'alimentazione ricca di verdure e frutta che vi aiuterà ad avere una pelle più bella e un organismo più sano. Molto importante anche è per depurare il corpo e di conseguenza anche la pelle, bere i canonici 8 bicchieri di acqua al giorno.

8. Rispettare delle buone norme igieniche. Benchè sia risaputo che l'acne non è collegata alla mancanza di pulizia, rispettare alcune norme igieniche vi aiuterà sicuramente in questa problematica poiché l'acne è comunque scatenata da batteri che con un'adeguata pulizia verranno debellati. Ad esempio prima di fare qualsiasi cosa che coinvolga le vostre mani e il viso premuratevi di averle ben pulite e prive da batteri, per questo portate sempre con voi una confezione di gel disinfettante(tipo Amuchina), fate anche molta attenzione al cellulare, esso infatti viene a contatto col nostro viso quando lo utilizziamo per telefonare. Una volta al giorno disinfettate anche lo schermo del cellulare. Inoltre non dimenticate di cambiare la federa del vostro cuscino ogni due o tre giorni. Sul cuscino tra naso, bocca nonchè capelli ci può essere una forte proliferazione di batteri che potrà coinvolgere anche il vostro viso scatenando un'infiammazione e quindi acne. 

9. Molto spesso i brufoli sul viso sono accompagnati da una pelle grassa e dei capelli ugualmente grassi spesso con presenza di forfora. Due regole importanti per eliminare la comparsa di altri brufoli: I capelli andranno tenuti il più possibile puliti, quelli grassi che tendono a sporcarsi facilmente, vanno lavati ogni 3 giorni circa o comunque quando vedete che cominciano ad assumere un aspetto untuoso. Io personalmente pur non avendo capelli grassi preferisco lavarli ogni 3-4 giorni circa per averli sempre nella migliore condizione.  Se avete problemi di brufoli specialmente sulla fronte evitate di portare la frangetta. Essa viene infatti a diretto contatto con la pelle e specialmente nel caso abbiate i capelli sporchi porterà batteri e untuosità direttamente sulla vostra pelle causando la proliferazione di brufoli. Evitatela specialmente d'estate quando con il sole e il caldo c'è già una particolare predisposizione a sviluppare brufoli sotto pelle nella zona fronte. 

10. Fate attenzione allo stress. Il nervosismo e l'ansia provocano un'aumento della produzione sebacea sulla nostra pelle, fattore predisponente dei brufoli. Cercate di essere il più rilassati possibile e dormite sempre a sufficienza. Fate anche attenzione alle allergie: punture ricorrenti di insetti, intolleranze alimentari, alcune creme e quanto altro possono essere causa di acne. Fate i dovuti controlli se avete qualche sospetto. Con questi semplici accorgimenti potrete eliminare o almeno in parte arginare la comparsa di nuovi brufoli. 

Commenti