• In evidenza •

ESTATE 2019: Borsa di paglia, T-shirt con stampa anni 90', cerchietto bombato!

Un'estate all'insegna di capi d'abbigliamento e accessori revival!


Pronte a fare in salto indietro con il tempo? Scopriamo insieme le "novità" del momento per quest'estate 2019!

BORSA DI PAGLIA

La it-bag dell’estate conquista la moda urban. È passato molto tempo da quando la borsa di paglia si avvistava solamente in piena estate. Grande abbastanza da contenere creme solari, asciugamano, libri, maschera e boccaglio, oggi ha cambiato le sue dimensioni e si è rimpicciolita per conquistare le strade della città. Vimini,paglia,rafia chic per modelli handbag, tracolla o squadrati come cestini da pic nic, da sfoggiare in spiaggia o in città regalano un tocco di leggerezza a ogni look. Le foto di street style lo testimoniano!


T-SHIRT ANNI 90'



Dopo anni e anni passati in silenzio, i capi cardine del decennio tornano di tendenza, ma con un tocco very cool. Tanti errori di moda che hanno segnato un’intera generazione che si è buttata alle spalle dei look, a volte, deci…

La dipendenza da serie tv


Reduce dalla mia recente esperienza su netflix con la serie tv Stranger Things ambientata negli anni 80 con una superba Winona Ryder, oggi vorrei parlarvi proprio di un argomento ormai fortemente attuale, la dipendenza da serie tv e in particolare da Netflix. Devo dire che sono appassionata di serie tv ma quando decido di iniziarne una opero sempre un'attenta selezione basata su contenuti e qualità,  insomma non sono una di quelle che fa razzia di serie tv, che vaga su internet alla ricerca disperata di qualsiasi cosa in streaming si possa vedere, sono piuttosto selettiva. In questi lunghi anni di relazione sentimentale con le serie tv ho raggiunto una buona gestione ed equilibrio, mi sono posta una regola che è quella di cercare di non oltrepassare mai il limite di uno/due episodi al giorno. Tuttavia non vi annoierò ancora parlando di me, parliamo piuttosto della tendenza imperante ultimamente... Beh se la realtà è che sono sorti di recente perfino centri di recupero per curare la dipendenza da Netflix è evidente che qualche problemino ormai ci sia, come per la dipendenza da droga, alcol e quanto altro ormai anche le dipendenza da serie tv è diventata attualissima, spesso il serie tv addicted attraversa varie fasi, all'inizio sono poche ore, poi diventano 4-5ore fino a giungere allo stadio più inesorabile in cui il malcapitato arriva a vedere perfino 10-15 episodi al giorno, vivendo in una camera fatta di briciole, cartoni di pizze e letto ormai sempre disfatto... si finisce per mettere in secondo piano anche la famiglia, le amicizie, fare tardi al lavoro. La ricerca ossessiva di emozioni vissute attraverso uno schermo porta ad un totale ritiro sociale. A quel punto la scelta ormai ineluttabile per la persona fortemente incline alle dipendenze è: Totale evitamento sociale con contestuale degrado della propria persona e annullamento della propria volontà o rinuncia delle serie tv. La dipendenza da Netflix non è ancora stata inserita nel Manuale dei Disordini Mentali, ma molti centri si stanno attrezzando per curare questa nuova malattia. Di solito i pazienti devono stare dai 45 ai 90 giorni senza guardare nessun contenuto, devono fare attività fisica e dormire, mangiare sano, imparare nuove abilità e parlare con un tutor per capire il motivo della caduta nella dipendenza. 
 C'è poi chi apparentemente più saggio e forte sapendo magari di essere incline alla dipendenza decide da principio di scegliere la via del totale evitamento, se all'inizio questa scelta mi sembrava prova di forza, in realtà riflettendoci bene sono arrivata alla conclusione che arrivare a privarci totalmente di qualcosa che ci piace perché magari non siamo in grado di gestirla è forse un gesto estremo che non è sinonimo di forza anzi al contrario di forte debolezza. Non trovate anche voi? Certo sicuramente se ci si prospetta di fare nottata a guardare dieci puntate di una serie tv significa essere ormai fuori controllo e a quel punto si finisce per essere costretti a dover dare un taglio netto e completo alle tanto amate serie tv.  Ma perché arrivare a questa estrema conseguenza? Privarci di qualcosa che ci piace perché non siamo in grado di gestirla? C'è una cosa che sarebbe prova di una forza decisamente reale e superiore e cioè riuscire a guardare un episodio e poi andare a letto. La verità è che è la solo la nostra mente che comanda, siete pronti a dimostralo? Questo può valere per le serie tv ma per qualsiasi dipendenza della nostra vita.

Valentina Servino

Commenti