• In evidenza •

SKINCARE: "Karbonoir"

Il marchio sloveno Karbonoir è sinonimo di cosmetici naturali di altissima qualità, composti esclusivamente da ingredienti accuratamente selezionati. La base delle loro ricette è il carbone attivo derivato dai gusci di cocco puri e non trattati, finemente triturati. Poiché il carbone attivo è caricato negativamente, lega le molecole positive come veleni e gas, eliminandoli dal nostro corpo!
Saponetta Artigianale con Carbone Attivo e Olio di CoccoPulisce i pori della pelle e dona freschezza. Ideale per la pelle normale e grassa. Rimuove le impurità. Delicata ed efficace. Questo sapone con carbone attivo e olio di cocco è adatto alla pelle normale e grassa, che è più soggetta a macchie, punti neri e acne. Non ha alcuna influenza sul pH naturale della pelle ed è adatto a donne, uomini e bambini.

Carbone Attivo per lo Sbiancamento dei DentiLa formula naturale per l'igiene dentale. Il carbone attivo Karbonoir non contiene ingredienti sintetici ed è quindi un rimedio completamente natural…

Alla scoperta delle bellezze della Sicilia: visitare Selinunte


Alla scoperta di luoghi in cui l’arte e la cultura si uniscono alle tradizioni popolari e culinarie, il tutto in scenari mozzafiato e tramonti di fuoco, la Sicilia unisce le bellezze del territorio a siti archeologici di notevole interesse. Il parco archeologico di Selinunte affacciato sul mare offre al visitatore uno spettacolo unico proiettandolo in una dimensione dove il tempo sembra essersi fermato. Appare alla vista un intreccio di mura, case e templi, testimonianza della grandezza greca sopravvissuta nei secoli. L’emozione dinanzi a tanta maestosità spinge ad imprimere nello sguardo ogni minimo particolare al fine di fermarne un ricordo, che non basta immortalare nell’obiettivo fotografico. L’antica Selinunte fu fondata sull’omonimo fiume ed entrambi devono il loro nome alle coltivazioni di prezzemolo selvatico dal greco selinon, che cresce ancora oggi. Grazie alla sua posizione felice e alla grandiosità dei suoi edifici e del numero di templi divenne una delle cittadine più importanti del mondo greco. Successivamente, a seguito delle ostilità tra Greci e Cartaginesi diventò un centro commerciale punico. Il sito archeologico di Selinunte rappresenta un esempio di perfetta integrazione tra arte, scultura e architettura classica in perfetto stile dorico dalle linee semplici e dalle forme essenziali. Si sviluppa attraverso sette aree distinte che vanno dall’Acropoli alle Cave di Cusa, dalle quali venivano estratti i materiali per la costruzione degli edifici. Il turista che visiterà Selinunte sulla Collina orientale troverà tre templi vicini, i quali rappresentano la potenza raggiunta dalla cittadina, denominati con le sigle E, F e G. Quest’ultimo probabilmente costruito in onore di Zeus è uno dei più grandi del mondo greco. Proseguendo poi nel suo itinerario il visitatore sulla Collina della Gaggera potrà ammirare il tempio di Hera. Sul pianoro di Manuzza visiterà l’agorà che nell’antica grecia era il centro della vita economica e sociale della città.

Valentina Servino

Commenti