La stagione dei contrasti: tendenze 2016

“Il mondo è bello perché è vario”, quante volte nella nostra vita abbiamo sentito questa frase, quante volte sentendola abbiamo pensato che valeva la pena mostrare veramente chi eravamo senza nessuna maschera, mostrando il nostro modo di essere attraverso il nostro stile? Desiderio avverato! Quest’anno le tendenze primavera/estate 2016 prevedono il manifestarsi di tutti gli stili in un equilibrio variopinto; basta essere tutti uguali, basta indossare tutti gli stessi vestiti, la moda ha detto no a gli stereotipi e ha dato spazio alla creatività. Troviamo infatti sulle passerelle questa visione, gli stilisti fanno sfilare la ragazza biker con giubbotto di pelle e catene sdrammatizzando il tutto con l’utilizzo di patchwork, che impreziosiscono ogni capo; ritorna anche lo stile hippie con giacche e borse con frange e microabiti con stampe floreali.



Ma se non vi siete ancora rivisti in queste tendenze non preoccupatevi vanno di moda anche i volant, le sneakers, l ’animalier e l’intramontabile look soft nude. Per quanto riguarda le tendenze make-up, anche qui i make-up artist amano rivoluzionare e violare tutte le regole del beauty; dopo il contouring e l’highlighting, ci si sbizzarrisce con eyeliner neri grafici o fluo, pois nella rima inferiore della palpebra e ombretti turchese e magenta. Per le meno intraprendenti non disperate, il look naturale e fresh è sempre un must che si riconferma. Le labbra invece si tingono di colori dark per le serate in cui non si vuole passare inosservate, si osa con rossetti borgogna optando poi per labbra rosse e sensuali accompagnate da un gloss lucido per illuminarle e infine per gli animi più estrosi anche le sopracciglia si tingono di tinte neon e tonalità dorate come si è visto sulle passerelle. Quindi come afferma la canzone degli articolo 31, ”sei quello che sei”, non facciamoci deviare, siamo uomini no manichini. Esprimiamo il colore che è in noi.

Marzia Riscili

Commenti