• In evidenza •

HAIR: "Red Wine" Capelli

Il mondo dell’enologia è stato scomodato per dare vita a una palette di rossi violacei ricchi e con una punta di prugna per rinnovare il look autunnale. Più il colore si avvicina a quello di un bicchiere di vino rosso, più si è sulla strada giusta. Sono bellissimi i capelli red wine che si colorano delle sfumature del vino rosso. Sta bene sia alle bionde che alle brune, da scegliere la giusta tonalità anche in base alla vostra carnagione. Naturalmente sulle rosse risulterà ancora di più brillante ed intenso il colore. Ad esempio per le pelli chiare sì a sfumature con riflessi bordeaux e rossastri. Se cercate qualcosa di più particolare dai toni violacei, da scegliere la frizzante tonalità ispirata ad un calice di Merlot fresco. Da non dimenticare anche i capelli color marsala, eletto colore pantone 2015 che ha tinto moltissime chiome. Perché dunque non portare questa nuance alla ribalta anche in queste fredde stagioni ispirandosi a questo vino liquoroso di un rosso intenso e corposo c

Come prendersi cura della pelle in inverno



Soprattutto con l’arrivo del freddo è necessario prendersi cura con maggiore attenzione della pelle, concentrandosi in particolare sul viso e sulle mani che sono le parti più sensibili in quanto sono anche quelle più esposte all’aria fredda. La pelle del viso d’inverno tende a diventare sensibilmente più arida in quanto si risente in questo periodo dell’anno a causa del cambio drastico di temperatura di una diversa distribuzione del sebo sulla pelle, la temperatura, per cui come conseguenza diretta dell’aria fredda e della minore umidità presente nell’atmosfera la cute è meno idratata e tende a screpolarsi frequentemente. Per evitare che tali fattori possano intaccare il benessere della pelle è necessario utilizzare una crema specifica viso e corpo come trattamento quotidiano che deve quindi entrare a far parte del personale rituale di bellezza nei mesi più freddi dell’anno. Per un efficace rituale di bellezza prima di andare a letto bisogna partire da una corretta pulizia del viso, e poi proseguire con l’applicazione di una crema viso dall’azione idratante, protettiva e nutriente, al risveglio poi si consiglia di usare una crema giorno e passare al make up affidandosi ad un valido alleato: un fondotinta  liquido e dalle proprietà di tipo protettivo.




Inoltre il clima fredda favorisce l’aggressione della cute da parte degli agenti irritanti che determinano l’alterazione della barriera idrolipidica, e per scongiurare tale condizione si può intervenire con una crema viso antiossidante protettiva giorno, nella cui formulazione sono presenti anche dei particolari filtri solari che agiscono da valido schermo protettivo nei confronti degli agenti esterni nocivi che sono rappresentati non solo dai raggi UVA e UVB ma anche dalle polveri sottili e dallo smog cittadino. Un altro fattore che tende a ripresentarsi nei mesi freddi dell’anno è l’arrossamento delle guance che si verifica a causa del cambio repentino di temperatura tra l’esterno e gli ambienti interni, e che provoca così la propagazione del rossore che va a localizzarsi su guance e sul naso; anche in questo caso il rimedio più adatto è quello di ristabilire l’equilibrio cutaneo applicando dei prodotti ad uso topico dalla formulazione naturale arricchiti da principi attivi che sostengono un’azione anti-arrossamento. 

Commenti

  1. D'inverno una crema viso bella idratante ma non pesante o unta è essenziale.

    RispondiElimina

Posta un commento