La Dieta Liquida per sgonfiare e depurarsi


Siete alla ricerca di una dieta che vi aiuti a perdere peso e disintossicarvi dopo i bagordi delle vacanze? La dieta liquida è il regime alimentare che può fare al caso vostro. La dieta liquida si basa sulla completa sostituzione dei pasti con alimenti liquidi come frullati, centrifugati, succhi e zuppe per un periodo di tempo di 2 o 3 giorni al massimo. Apportando in media dalle 500 alle 800 calorie al giorno, è un ottimo rimedio last minute, magari dopo periodi di abbuffate o nei quali ci si sente molto appesantiti, ma non è un modello alimentare che può essere seguito tutto l'anno. 


Questo tipo di alimentazione, se seguita per brevi periodi, permette di disintossicare l’organismo, ripulire il corpo dalle tossine e contrastare la comparsa della cellulite. 
La dieta liquida si basa su pasti frequenti a base di frullati, spremute, passati di verdura e centrifugati che permettono di sgonfiarsi e smaltire i liquidi accumulati. Ma per quanto sia utile per eliminare i liquidi, è sconsigliata per chi deve perdere molti chili.
Il dimagrimento "sano" è infatti basato sull'eliminazione del grasso in eccesso che può realizzarsi solo attraverso un'alimentazione sana ed equilibrata che comprende anche carne, pesce e carboidrati, oltre a frutta e verdura.
Esistono due diversi modelli di Dieta Liquida, una depurativa e un'altra semiliquida. 
La prima ha una durata non superiore ai 3 giorni nei quali vengono esclusi totalmente i cibi solidi permettendo di perdere fino a 2 – 3 kg di liquidi in un paio di giorni. 
Diversi i benefici: aiuta la circolazione, contrasta la ritenzione idrica e migliora l'aspetto della pelle.
Ma attenzione! Non seguitela oltre il periodo di tempo consigliato perchè abituare il corpo ad un regime alimentare così restrittivo può essere controproducente e non appena si ricomincia a mangiare normalmente si rischia di riprendere in fretta tutto il peso perso.
Il secondo modello di dieta, quella semi liquida, è la seconda fase della dieta liquida nella quale vengono reintegrati i cibi solidi. Ultimato il periodo di dieta totalmente a base di liquidi infatti, è consigliabile cominciare una fase di 5-6giorni di reinserimento di alimenti solidi come salumi magri, carni bianche, pesce, legumi e cereali integrali.


FENIA DI PIETRO

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Posta un commento