• In evidenza •

INFLUENCER: il nuovo movimento della "Normality"

Al giorno d'oggi cos'è la normalità?

I social media hanno rimescolato le carte sulle strategie pubblicitarie, cancellando determinate regole, introducendone altre e rinnovando quelle già esistenti. Hanno infatti creato nuovi personaggi protagonisti di questo mondo di internet, e non solo, e rivoluzionato il concetto de “i 15 minuti di notorietà”.
La possibilità di accedere gratuitamente al web, raggiungendo milioni di persone e, allo stesso tempo, di poter stare comodamente seduti a casa propria, ha determinato la nascita dei cosiddetti “influencer” che, attraverso il loro talento naturale di aggregazione, sono riusciti a diventare famosi e guadagnare attraverso questo nuovo mezzo di comunicazione.
Sono sempre di più le attività commerciali che ingaggiano figure dotate di un certo seguito sui social media, per fare in modo che attraverso i loro follower la pubblicità del brand e del prodotto si amplifichi sul web. Ed è questo che permette agli influencer di fare delle loro passio…

Come proteggere i capelli al sole


L'estate è ormai arrivata e con essa le prime tintarella e i primi bagni. Benché le giornate al mare facciano molto bene al fisico e all'umore, sole, sabbia e salsedine possono stressare e danneggiare i nostri capelli.


L'esposizione al sole e l'acqua del mare infatti, possono inaridire i capelli, disidratarli e renderli secchi e sfibrati. Se non volete ritrovarvi a fine estate con una chioma simile ad un cespuglio secco dovete seguire alcuni accorgimenti.
Una settimana prima di partire per le agognate vacanze e per almeno un mese di seguito, potete preparare i capelli all'esposizione solare assumendo un integratore alimentare specifico a base di miglio o germe di grano. Ricordatevi inoltre di non esporvi al sole nelle ore più calde perché in quel lasso di tempo i raggi solari, oltre ad aumentare il rischio di tumori della pelle, intaccano la cheratina e  indeboliscono il cuoio capelluto.
La protezione dai raggi solari è fondamentale non solo per la pelle ma anche per i capelli. Proteggete la vostra chioma ad ogni esposizione con un filtro protettivo a base di burro di karitè, noto per le sue proprietà emollienti, antiossidanti e idratanti. Basta scaldare tra le mani una quantità pari a un cucchiaino di burro e poi stenderlo sui capelli e sulla testa al posto dei normali filtri solari chimici.
E di ritorno dal mare non dimenticatevi di eliminare salsedine, sabbia, polvere e sudore con uno shampoo leggero che asporterà questi elementi permettendo al vostro cuoio capelluto di traspirare e di non irritarsi. Per un effetto più profondo, eseguite l'ultimo risciacquo con acqua fredda mescolata con 1-2 cucchiai di aceto di mele; quest'ultimo è infatti in grado di ristabilire la naturale acidità del cuoio capelluto che apparirà più sano. Oltre allo shampoo fondamentale è l'uso del balsamo, meglio se a base di camomilla, aloe vera o avena, sostanze ristrutturanti lenitive. 


FENIA DI PIETRO

Commenti