• In evidenza •

INFLUENCER: il nuovo movimento della "Normality"

Al giorno d'oggi cos'è la normalità?

I social media hanno rimescolato le carte sulle strategie pubblicitarie, cancellando determinate regole, introducendone altre e rinnovando quelle già esistenti. Hanno infatti creato nuovi personaggi protagonisti di questo mondo di internet, e non solo, e rivoluzionato il concetto de “i 15 minuti di notorietà”.
La possibilità di accedere gratuitamente al web, raggiungendo milioni di persone e, allo stesso tempo, di poter stare comodamente seduti a casa propria, ha determinato la nascita dei cosiddetti “influencer” che, attraverso il loro talento naturale di aggregazione, sono riusciti a diventare famosi e guadagnare attraverso questo nuovo mezzo di comunicazione.
Sono sempre di più le attività commerciali che ingaggiano figure dotate di un certo seguito sui social media, per fare in modo che attraverso i loro follower la pubblicità del brand e del prodotto si amplifichi sul web. Ed è questo che permette agli influencer di fare delle loro passio…

Come preparare la pelle del viso al sole


L'estate e il momento di esporsi al sole per ottenere una tintarella invidiabile è ormai arrivato. Ma prima di dedicarsi all'abbronzatura è necessario osservare alcuni accorgimenti così da evitare danni futuri che potrebbero essere irreparabili. 


Infatti, benchè il sole produca diversi benefici, in certi casi può anche diventare pericoloso. Il sole, oltre a rendere la nostra pelle dorata, stimola la sintesi della vitamina D, accentua il tono fisico e muscolare, migliora l’umore e attenua i dolori muscolari. Al tempo stesso, l'esposizione ai raggi solari, soprattutto in primavera, potrebbe provocare dei traumi alla pelle che, dopo l'inverno, è particolarmente vulnerabile. E il pericolo non è solo per chi prende il sole in montagna o al mare ma anche per chi resta in città dove l’esposizione, essendo involontaria, non prevede alcuna protezione. Inoltre lo smog amplifica il danno solare, provocando la comparsa di irritazioni, eritemi e scottature.
Quindi la prima cosa da fare è sfruttare i giorni precedenti all'arrivo dell'estate per preparare la pelle, soprattutto del viso. Sarebbe bene iniziare ad usare filtri solari già dalle prime giornate calde di aprile e  optare per creme sia idratanti che protettive e cosmetici contenenti polipeptidi, fattori che svolgono un’azione
antinfiammatoria e di ristrutturazione dei danni solari.
Un altro accorgimento è quello è di detergere sempre la pelle in modo profondo così da eliminare le sostanze inquinanti della città. Un rimedio a tale problema è l'uso di prodotti che contengono ingredienti capaci di catturare le particelle di smog. Come la zeolite, un minerale che funziona come una microspugna naturale in grado di asportare i metalli pesanti che, infiltratisi nella pelle, peggiorano il danno solare.
Come in tutte le cose, un risultato finale impeccabile è frutto di un progetto ben pianificato. Quindi prima di esporvi al sole ricordatevi anche del vostro viso perchè meglio una pelle candida e liscia che un viso abbronzato ma segnato da rughe e macchie.


FENIA DI PIETRO

Commenti