Casting Sunkiss L'Oreal: effetto schiarente tutto l'anno


Se amate l'effetto schiarente del sole sui vostri capelli e vorreste mantenerlo tutto l'anno L'Oreal vi offre una soluzione.
Presentato a fine marzo dalla casa francese tra le novità dedicate ai capelli per la stagione estiva e in vendita da aprile, Casting Sunkiss L’Oréal, è un prodigioso gel che, applicato sui capelli, dona loro un effetto "baciati dal sole”.


Appena arrivato in commercio ha subito suscitato grande curiosità e interesse e il motivo è semplice: massimo risultato con il minimo sforzo. Ma come si utilizza? Va applicato generosamente sui capelli asciutti passandolo con le mani e senza lasciarlo in posa nè risciacquando, si fa agire al sole o usando il phon. Il calore farà il resto. La schiaritura sarà naturale, graduale e permanente: più lo applichi, più i capelli si schiariscono. 
Il gel, riutilizzabile e senza ammoniaca, è contenuto all’interno di un tubetto da 100 ml ed è disponibile in tre nuances, a seconda del colore di partenza dei capelli (biondo chiaro, biondo scuro, castano chiaro) ad un prezzo consigliato di  € 10,50.
Come abbiamo già detto l'effetto schiarente è graduale e, se volete ottenere uno schiarimento leggero, dovrete semplicemente passare una minore quantità di gel. Inoltre potrete realizzare un effetto diverso a seconda che lo applichiate sull'intera chioma o su alcune ciocche. Per un effetto schiarente integrale, applicate il gel su tutta la capigliatura uniformemente e i vostri capelli appariranno luminosi e dorati.
Se invece preferite un look hippie chic, come appena tornate da un weekend al mare, applicate il gel su alcune ciocche selezionate, in particolare insistete sulle ciocche intorno al viso per un look più “selvaggio”.
I capelli schiariranno di un tono ad ogni applicazione fino ad arrivare ad un massimo di tre toni dopo tre applicazioni fatte a distanza di minimo tre - quattro giorni l’una dall’altra.
E' sconsigliato l'utilizzo sui capelli già colorati o a base scura dove l'effetto non sarebbe visibile.


FENIA DI PIETRO

Commenti