• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

Tutti i trucchi per una base make up perfetta


Se volete che il vostro make up sia davvero impeccabile dovete partire da una buona base neutra. Ma come si fa la base trucco perfetta? 


Innanzitutto prima di cominciare a truccarvi assicuratevi di avere la luce frontale, proprio davanti al viso. Di giorno basterà mettervi con lo specchio davanti alla finestra, di sera la soluzione migliore è truccarsi accendendo le luci dello specchio; decisamente da evitare qualunque tipo di lampade o faretto alle proprie spalle.
Fatto questo individua il tuo dermotipo. Anche se a prima vista può sembrare una cosa un po' complessa vi basterà invece osservare il vostro viso al mattino, appena sveglie. Se individui zone aride, un po' screpolate o arrossate, significa che hai la pelle secca. Se invece guardando la zona "T" (fronte-naso-mento) vedi del lucido, significa che hai la pelle mista. Se poi anche le guance sono oleose e i pori dilatati, allora hai la pelle grassa. Individuato il proprio tipo di pelle sarà più semplice utilizzare prodotti specifici.

Ad esempio il fondotinta. Ne esistono di tre categorie principali in commercio: fluido, per le pelli secche che necessitano di idratazione, minerale (o in polvere) adatto alle pelli miste e infine compatto che, coprendo le imperfezioni senza soffocare l'epidermide, è perfetto per le pelli grasse. Scelto il fondotinta stendetelo con un pennello dal centro del viso verso le estremità, senza dimenticare orecchie e sotto mento, altrimenti l'effetto bicolore di viso e collo sarà assicurato. Per fissare bene il fondotinta tamponate il viso con una spugnetta così da ottenere un effetto omogeneo.
E dopo il fondotinta è il momento del correttore. Prodotto fondamentale per coprire le occhiaie, il colore del
correttore va scelto in base al tipo di borse: se hai le occhiaie blu va bene uno aranciato, se gli aloni sono violacei, preferisci il giallo.  Una volta scoperto il proprio colore, picchietta delicatamente il correttore direttamente sulle borse. Se invece il vostro problema non sono le occhiaie ma le imperfezioni cutanee e le couperose puoi utilizzare un correttore verde dalla texture cremosa.
Per fissare, opacizzare e rendere la tua pelle vellutata applica quindi con un pennello la cipria e in seguito la terra abbronzante. Quest'ultima, a differenza di quanto si possa pensare, fa miracoli per la pelle dai coloriti grigio-verdi invernali. Spolvera la terra sotto gli zigomi e lungo i bordi del viso e rifinisci il tutto con il fard sulle guance. Se hai la pelle secca meglio un blush cremoso da stendere con le dita, se invece hai la cute grassa o mista, meglio un fard in polvere da applicare con un pennello.


FENIA DI PIETRO

Commenti