Sopracciglia folte: il nuovo trend delle celebrities


E' il trend del momento, definito dagli inglesi Cara Delevingne Effect. Stiamo parlando della mania di portare le sopracciglia folte e scure, proprio come quelle della top model britannica. Non a caso su Twitter è stato creato un profilo dedicato alla folta arcata sopraccigliare della Delevingne che ad oggi conta più di 5mila followers. 


Il fenomeno, nato negli ultimi anni, ha spazzato via il trend delle sopracciglia sottili tanto in voga negli anni '90 ed ha fatto impennare le vendite di sieri pro-crescita, matite, brown kit e pinzette. Inoltre, secondo uno studio realizzato di recente, i trapianti di sopracciglia, non ancora molto praticati nel nostro paese, nel mondo sono aumentati del 45% dal 2010 a oggi.

Una vera Brown mania di cui Cara  Delevingne può dirsi la capostipite ma non l'unica estimatrice. Sono molte infatti le celebrità che hanno deciso di mettere da parte la pinzetta e infoltire le loro sopracciglia: dall'attrice Lily Collins a Keira Knightley, da Beyoncè a Jessica Lawndes sono tutte pazze delle sopracciglie importanti e ben definite.





Ma come si fa ad avere sopracciglia perfette? La risposta arriva direttamente dagli stilisti Dolce & Gabbana.
Come suggerito dai due, prima di tutto esistono diversi tipi di sopracciglia: classiche dall'angolo morbido, fashion spesse e folte con l'arcata alta, glamour folte ma appuntite all'estremità, mediterranee dall'arcata spessa e scura e infine moderne con l'arcata bassa e la coda appuntita. Una volta riconosciuto il proprio tipo cercate di non incappare nei classici errori come quello commesso da molte di delineare, con l'aiuto della pinzetta, sopracciglia che partono da metà dell'occhio nella speranza di aprire lo sguardo. In realtà come ci spiega Maurizio Calabrò, make up artist per Dolce&Gabbana, il risultato è solo quello di rendere gli occhi più distanti e il naso più grande.
Il consiglio per tutte e di non esagerare con la pinzetta e di delineare accuratamente le sopracciglia attraverso l'uso di prodotti specifici.


FENIA DI PIETRO

Commenti