• In evidenza •

LIFESTYLE: "Candele...quale scegliere?"

  Le candele profumate sono davvero un must per l'inverno. Non solo oggetti di arredo e decoro, ma anche un toccasana per la mente e i pensieri. Scopri come scegliere quella giusta per te. Qualche  candela profumata  trasforma anche la casa più vuota in un ambiente accogliente e caldo. Ne esistono però tantissime, con tanti profumi ed effetti benefici diversi. Abbiamo selezionato le migliori e abbiamo scoperto che posizionarle in punti diversi della casa  aiuta la mente  sotto molti aspetti. Candela vaniglia e cannella Una dolce nota  zuccherata  nella nostra casa! Questa candela è l'epilogo perfetto per una giornata di corsa e ricca di impegni. Posizionatela  all'ingresso  o nei vani fra le stanze: il suo dolce profumo avvolgerà l'ambiente domestica in pochi minuti regalandovi una casa al sapore di dessert. Questa candela aiuta il  rilassamento dei pensieri  e fa tirare un gran sospiro di calma e pace una molte ore passate fuori casa. Il suo colore ambra la intona con

Soluzioni fai-da-te contro i capelli crespi

I capelli sono un punto di forza importante per ogni donna; incorniciano il volto e rendono sofisticato e curato qualunque look. Per questo motivo è importante prendersi molta cura di loro perchè dei capelli rovinati possono rendere sciatto ogni outfit. 
Il problema che accomuna molte donne in tema di capelli è il crespo. 

Se anche voi avete capelli come paglia che non tengono la piega, forse è perchè commettete degli errori nel corso della vostra hairbeauty routine.
Innanzitutto i lavaggi. Usare troppo shampoo o lavarli troppo spesso a differenza di quanto si possa pensare, tende ad increspare la vostra chioma. La cosa migliore è lavarli ogni 2 giorni, se sono fini, e ogni 3-4 giorni se invece avete capelli più spessi e diluire lo shampoo al momento di usarlo. Ma attenzione! Non diluitelo una volta per tutte perchè rischiereste di far sedimentarsi nel fondo della bottiglia i principi attivi che perderebbero la loro efficacia.
Tenete conto anche dei componenti dello shampoo elencati nell'INCI (lista degli ingredienti): preferite prodotti senza SLS (sodio lauriletere solfato) perchè, benchè sia un detergente efficace, può lasciare i capelli secchi e crespi.



E dopo lo shampoo non dimenticate il balsamo. Definito anche "conditioner", la sua funzione è quella di "condizionare" la fibra capillare, disciplinandola e/o lisciandola. Preferite texture morbide e cremose lasciatelo in posa per almeno cinque minuti.
Terminato il lavaggio non strofinate i capelli con un asciugamano perchè rischiate di arruffare la cuticola. Anche avvolgere il telo in testa come un turbante e lasciarlo in posa per parecchi minuti, rende i capelli crespi perchè l'asciugamano trattiene l'umidità. La soluzione è di tamponare delicatamente l'asciugamano e poi passare al phon. Ma se proprio non riuscite a rinunciare al turbante, usate i  nuovi teli in microfibra specifici contro i capelli crespi, facilmente reperibili nei nei negozi per parrucchieri ma anche nella grande distribuzione.


FENIA DI PIETRO

Commenti