• In evidenza •

SUMMER "New Collection 2024" DIOR

Quest’estate, la collezione makeup della Maison Dior si arricchisce di nuance vivaci e pastello immaginate da Peter Philips, Direttore Creativo e dell’Immagine del Make-Up Dior. La nuova selezione ti invita a partire per un’idilliaca vacanza estiva nel segno della dolcezza e dell’evasione. Dior presenta i suoi must-have estivi per un colorito luminoso: il fondotinta Forever Skin Glow, l’illuminante liquido Dior Forever Glow Max e la terra Dior Forever Natural Bronze Glow in edizione limitata, impreziosita da un motivo cannage preso in prestito dall’universo couture Dior. In Dior, le idee si trasformano in creazioni che accompagnano l’alternarsi delle stagioni. Dal make-up a tutto colore di Peter Philips, perfetto per qualsiasi stile, alle carismatiche fragranze di Francis Kurkdjian fino ai trattamenti ultra-performanti che non scendono a compromessi sulla sensorialità. l 1° illuminante liquido targato Dior Forever, autentico concentrato di luce in un flacone, illumina l’incarnato subli

I look di Sanremo 2014 alla quarta serata



La prima donna a salire sul palco ieri sera non è stata la Littizzetto ma Violante Placido,una delle ospiti dei duetti. Indossava un abito in pizzo nero che lasciava trasparire completamente le gambe indossando sotto solo un body contenitivo che non trovo adatto ad una signora e nemmeno all’occasione,infelice anche la scelta della pettinatura “a casco”.


Entra la Littizzetto e finalmente adotta una pettinatura diversa, il capello sciolto le dona di più. Indossa un abitino nero corto in paillettes nero, semplice e carino e le calze sembrano meno coprenti del solito. Per il secondo cambio torna lo chignon ma in compenso l’abito è uno dei migliori fino ad ora indossati da lei: verde smeraldo in chiffon, linea semplice con gonna lunga con spacco e cinturino in vita, il tutto esalta la silhouette minuta della conduttrice.

Col terzo outfit si torna al solito vestitino stavolta in lurex,che a quanto pare sarà il tessuto della primavera; lo abbina al capello sciolto e alle solite calze coprenti,speriamo non lo riproponga più perché questo tessuto non le dona particolarmente.


Capitolo cantanti: Noemi non si smentisce, se l’obbiettivo è quello di far sì che il pubblico si chieda vedendola “ma cosa si è messa?”, ogni volta ci riesce benissimo. Indossa un vestito giallo canarino con ali sui fianchi,pizzo e plissè nella parte superiore in pieno stile “camicia da notte” e gonnellone;a completare il tutto una treccia lunga che inglobava il solito dreadlocks ormai lungo come i capelli di Raperonzolo. Finalmente un abito giusto per Arisa: bel taglio, bel colore e bel tessuto, abbina le solite Casadei stavolta in giallo fluo che non trovo propriamente azzeccate così come la scelta di non sfoggiare alcun gioiello.

Va sul sicuro Giusy Ferreri che sceglie un tubino nero ricamato di Just Cavalli ovviamente inattaccabile;solite scarpe ortopediche o da cubista,si ostina a mantenerle ma sei sei bassa ,5 cm in più non ti aiutano di certo!
Cambio colore per la Ruggiero che continua a infagottarsi ma stavolta sceglie il rosso almeno nella parte superiore,continua a non convincermi,speriamo che per la finale scelga almeno di scoprirsi le braccia! Elegante e sofisticata Fiorella Mannoia in rosso e chiffon,notevole anche l’abito vedo-non vedo di Simona Molinari ma la meglio vestita in assoluto della serata è stata Giorgia Surina che però faceva parte della giuria ed era seduta in platea…. Indossava una tuta da sera con cristalli blu e bianco taglio baguette di Armani , offriva un gioco di luci e movimento bellissimo e lei era elegantissima,peccato non averla vista sul palco! Per quanto riguarda gli uomini Marco Mengoni era perfetto:bello,elegante,alla moda,quando è su quel palco non sbaglia un colpo! Sceglie ancora Ferragamo e il total blù,ma stavolta alla giacca preferisce un blazer corto che solo un uomo col suo fisico può permettersi evitando di sembrare un cameriere di lusso,promosso a pieni voti. Blù anche per Renga che stasera però dimentica lo stile visto che sceglie una t-shirt con scollo profondissimo invece della camicia che lascia intravedere troppo compreso l’immancabile pezzo di gioielleria. A dimostrazione che l’eleganza è innata basta vedere Alessio Boni che a dispetto di una chioma leonina e di un barbone molto lungo è chic e sofisticato nel suo doppio petto. Praticamente gemelli Fazio e Zingaretti,scelgono un completo nero con camicia bianca e senza cravatta,purtroppo è il rischio che si corre quando ci sono tanti uomini in occasioni da “cravatta nera” . Stasera la finale,speriamo bene!

Antonella Senatore

Commenti