Golden Globes Awards: i migliori e i peggiori look delle star



Inzio d’anno: tempo di premiazioni in quel di Hollywood! Poco più di un mese fa si sono svolti i  Golden Globes e finalmente oltre alla moda anche il cinema ha parlato italiano grazie a Paolo Sorrentino!
Parlando di look anche questa volta l’immancabile interrogativo che da sempre mi pongo quando guardo il red carpet è lo stesso: “Ma come è possibile che queste star dal budget illimitato, con possibilità di scelte infinite, circondate da professionisti del settore riescano a primeggiare per il cattivo gusto e risultare ripetitive nel migliore dei casi o peggio catastrofiche nella scelta dell’outfit?” Noi comuni mortali per le occasioni importanti dobbiamo fare i conti con tanti fattori eppure, eccezion fatta per chi confonde il buon gusto con l’eccesso stilistico, riusciamo ad essere presentabili pur indossando marche low cost e gioielli di bigiotteria. Invece star internazionali che si sottopongono a trattamenti estenuanti per risultare esteticamente sempre al top e fanno diete drastiche per riuscire ad entrare in taglie che rasentano lo zero, finiscono per presentarsi dopo tutto questo avvolte in abiti già di per sé deprecabili risultando sgradevoli e senza stile. Quest’anno l’elenco delle scelte infelici è lungo al punto che trovare qualcuna all’altezza della situazione è stata un’impresa!
Cominciamo da Jennifer Lawrence…. Beh se inseriamo nei vari motori di ricerca il suo nome associato all’evento vengono fuori una serie di parodie sul suo look grazie alle quali ogni parola è superflua! Adoro Dior, lei stessa agli Oscar 2013 indossava un abito favoloso della maison francese, ma quest’anno la scelta non è stata delle migliori, a voler essere gentili sembrava avesse preso l’imballaggio degli elettrodomestici e se lo fosse avvolto intorno al corpo con nastro isolante nero! La scelta dei gioielli non è stata così tragica come quella dell’abito ma se nella vita normale il pendant è in disuso, nelle occasioni importanti se si indossano smeraldi e opali ai lobi, il richiamo sarebbe apprezzabile anche ai polsi, specie se il tutto non è volutamente abbinato all’abito!

Sandra Bullock: a primo impatto il suo abito non sembrava così orrendo ma non si può scegliere un abito in raso rischiando, come lei, l’effetto sgualcito e sciatto che questo tessuto offre! Magari tolta l’ampia gonna e sostituita con una mini sempre in patchwork colorato l’abito risulterà adattissimo per una premiazione meno formale di questa o per il party dopo premiazione !

Drew Barrimore:una delle tante stars in dolce attesa e sicuramente la peggio vestita di queste e non solo…. Non amo gli abiti velati, non amo l’effetto nudo, non amo le applicazioni floreali in rilievo….insomma questo abito di Monique Lhuillier è un nugolo di elementi da scartare in ogni occasione! Il taglio non avrebbe donato neanche ad una modella svedese di 1 metro e ottanta, figuriamoci ad una gestante dai colori irlandesi che ha abbinato il colore dei capelli a quello dei fiorellini! Completamente bocciato!

Altro effetto “accozzaglia alla rinfusa” l’ha dato il look di Emma Watson:lontani i tempi in cui si faceva seguire da Alberta Ferretti ha optato anche lei per un look di Dior che quest’anno pare aver smarrito la via dello stile. Soprabito-blusa –abito lungo arancio aperto sul dietro,abbinato a pantaloni neri e decolletè blù…. Presi a caso?mancanza di elettricità? Privazione di lucidità collettiva del team che l’ha seguita? Fatto sta che la poverina era un disastro completo!


 Julia Roberts: l’anno in cui vinse il suo primo Oscar indossava un Valentino Vintage bianco e nero molto adatto a lei, quest’anno stessi colori per l’abito di Dolce e Gabbana che purtroppo per lei avrebbe fatto meglio a non scegliere. La parte superiore sembra ricorda una divisa scolastica, quella inferiore è anonima e il top è la cintura stile Kleinfild bridal assolutamente insensata…. speriamo tornino i vecchi fasti!



 Altra débacle riguarda Lena Dunham e il suo abito giallo di Zac Posen. Felici di vedere sul red Carpet una donna “normale”non capiamo perché voglia esaltare questa sua normalità in negativo!l’abito non è assolutamente adatto al suo fisico,il colore poi mette ancor di più n evidenza ciò che la silhouette del vestito impietosamente non cela. Stesso stilista ma ,e direi finalmente, tuttal’atra storia per Sofia Vergara bellissima nell’imponente abito nero abbinato alla collana di turchesi, per lei il tempo sembra essersi fermato.

 Per fortuna altre scelte felici ci sono: d’impatto l’abito bianco con impunture nere di Cavalli indossato da Jenna Derrani-tatum ,sicuramente la meglio vestita della serata; stessa scelta di colori per Lana Carmichael in Viktor&Rolf che ha scelto un abito semplice ma elegante abbinato a orecchini geometrici adattissimi all’abito. Bianco anche per Margot Robbie che ha indossato un abito Gucci decorato con pietre di smeraldi e sandali verdi che davano un tocco glam al suo look elegante.


 In tema di colore ,outfit bellissimi sono quelli di Amber Heard in Atelier Versace e Maria Menoonos in Max Axria Atelier.

La prima indossava un abito blu scuro con drappeggi e spacco laterale abbinato a sandali dal tacco vertiginoso, giusto per la sua statura. La seconda indossava quello che sarà il trend del 2014: abito color orchidea. Belli taglio e linea, le trasparenze poste al posto giusto formavano un disegno geometrico che dava originalità al look.

Antonella Senatore

Commenti