• In evidenza •

PSICOLOGIA: Pausa di riflessione Estiva?!

L’Amore ha bisogno di una pausa di riflessione? C’è chi sostiene fermamente che in un rapporto di coppia non servano pause, ma ogni rapporto umano è molto più complesso di qualunque aut aut. Si arriva a un certo punto in cui si danno per scontate le relazioni di coppia, si ha bisogno di tempo per riflettere in che direzione si stia andando e si teme che sia diventata ormai solo una questione di abitudine. Soprattutto quando si sta insieme da tanto tempo è bene farsi delle domande su quanto si ami effettivamente e cosa si è pronti a fare per lui che rappresenta, o dovrebbe rappresentare, l’altra metà della mela. L’estate è il periodo ideale per quest’introspezione, perché si ha più tempo libero, maggiori occasioni per nuovi incontri e un sacco di tempo da trascorrere con le proprie amiche e magari farsi consigliare per il meglio.


Come ogni estate, le coppie sembra che subiscano una particolare metamorfosi. E succede (quasi) sempre nel periodo estivo. Mantenere l’equilibrio di coppia non …

Il rapporto di lui e lei con la tecnologia: Troppe ore a pc fanno male

Sempre in contatto...ma con amici e colleghi. Darsi delle regole è necessario se non si vuole distruggere l’intimità di coppia. Permettono di incontrarsi e ritrovarsi. Fanno restare in contatto sempre e ovunque. Ma le moderne tecnologie non sono amiche della coppia. Anzi, spesso diventano fonte di litigi distraggono, impoveriscono il rapporto. Per questo un pò di bon ton è d’obbligo. Il consiglio da non dimenticare è che niente può sostiture il rapporto diretto, occhi negli occhi. Usare tablet e pc la sera è una delle abitudine che maggiormente deprime il piacere amoroso. Lo psichiatra e sessuologo Marco Rossi ricorda i risultati di un’indagine della Società italiana di ginecologia e ostetricia secondo la quale questo tipo di abitudine riguarda circa il 67% dei maschi italiani e il 66% delle donne; e il dato più preoccupante è che di questi il 95% degli uomini e l’84% delle donne fa le ore piccole davanti al video. In questo caso il pc ruba sonno a chi lo usa e attenzioni al suo partner, due condizioni fondamentali per potere vivere in maniera serena la propria sessualità, mantenendo un buon livello di energia e limitando l’irritabilità. Si torna a casa e spesso la prima cosa che si fa è pigiare in automatico il tasto di accensione. Una buona regola può essere allora darsi un tempo limite e, se non è davvero necessario, decidere di tagliare fuori la tecnologia dalla cena in poi.

Commenti