• In evidenza •

INFLUENCER: il nuovo movimento della "Normality"

Al giorno d'oggi cos'è la normalità?

I social media hanno rimescolato le carte sulle strategie pubblicitarie, cancellando determinate regole, introducendone altre e rinnovando quelle già esistenti. Hanno infatti creato nuovi personaggi protagonisti di questo mondo di internet, e non solo, e rivoluzionato il concetto de “i 15 minuti di notorietà”.
La possibilità di accedere gratuitamente al web, raggiungendo milioni di persone e, allo stesso tempo, di poter stare comodamente seduti a casa propria, ha determinato la nascita dei cosiddetti “influencer” che, attraverso il loro talento naturale di aggregazione, sono riusciti a diventare famosi e guadagnare attraverso questo nuovo mezzo di comunicazione.
Sono sempre di più le attività commerciali che ingaggiano figure dotate di un certo seguito sui social media, per fare in modo che attraverso i loro follower la pubblicità del brand e del prodotto si amplifichi sul web. Ed è questo che permette agli influencer di fare delle loro passio…

Il rapporto di lui e lei con la tecnologia: Troppe ore a pc fanno male

Sempre in contatto...ma con amici e colleghi. Darsi delle regole è necessario se non si vuole distruggere l’intimità di coppia. Permettono di incontrarsi e ritrovarsi. Fanno restare in contatto sempre e ovunque. Ma le moderne tecnologie non sono amiche della coppia. Anzi, spesso diventano fonte di litigi distraggono, impoveriscono il rapporto. Per questo un pò di bon ton è d’obbligo. Il consiglio da non dimenticare è che niente può sostiture il rapporto diretto, occhi negli occhi. Usare tablet e pc la sera è una delle abitudine che maggiormente deprime il piacere amoroso. Lo psichiatra e sessuologo Marco Rossi ricorda i risultati di un’indagine della Società italiana di ginecologia e ostetricia secondo la quale questo tipo di abitudine riguarda circa il 67% dei maschi italiani e il 66% delle donne; e il dato più preoccupante è che di questi il 95% degli uomini e l’84% delle donne fa le ore piccole davanti al video. In questo caso il pc ruba sonno a chi lo usa e attenzioni al suo partner, due condizioni fondamentali per potere vivere in maniera serena la propria sessualità, mantenendo un buon livello di energia e limitando l’irritabilità. Si torna a casa e spesso la prima cosa che si fa è pigiare in automatico il tasto di accensione. Una buona regola può essere allora darsi un tempo limite e, se non è davvero necessario, decidere di tagliare fuori la tecnologia dalla cena in poi.

Commenti