Come dire stop alle imperfezioni: segui i nostri beauty consigli

Fronte lucida, pori dilatati, punti neri e brufoli. Sono tante le imperfezioni che colpiscono chi ha la pelle impura e grassa. Non bisogna, però, farsene una colpa, nemmeno se si è golosi di cioccolato. L’alimentazione non incide molto sulla produzione sebacea all’origine dell’untuosità della pelle. Il metabolismo delle ghiandole sebacee infatti è regolato, in entrambi i sessi, dagli ormoni maschili. Poi il numero di ghiandole sebacee di ogni individuo è determinato geneticamente. Sono più numerose nella zona T (fronte, naso, mento), ma non devono destare preoccupazione perché tutti hanno al pelle ricoperta da un sottile strato di sostanze grasse che la mantengono elastica, tonica e protetta dai batteri. Più che di un vero problema, si può parlare di implicazioni psicologiche: brufoli e lucidità possono generare disagio e insicurezza. Largo allora ai trattamenti che migliorano e nascondono le imperfezioni. La cura delle pelli impure parte dalla pulizia quotidiana. I brand cosmetici propongono diversi prodotti che, usati in sinergia, vanno a comporre vere e proprie beauty routine rispettose del pH. Tra i principi attivi più performanti ci sono gli acidi salicilico, lattico e glicolico che esfoliano stimolando la rigenerazione cellulare.

Idee Beauty consiglia: Xeabeauty, linea dermocosmetica per pelli giovani con brufoli

Una volta la settimana si può procedere con un gommage insistendo sulla zona T. Mai fare lo scrub ogni giorno altrimenti si rischia di stimolare la produzione sebacea ottenendo l’effetto contrario. Lo stesso principio vale per la pulizia professionale fatta nei centri estetici: se non è troppo aggressiva può essere effettuata una volta al mese. Perfette le maschere d’argilla da stendere sul viso ben pulito una volta alla settimana.
-->

Commenti

  1. belli i prodotti di quest amarca;) baci
    http://glampond.blogspot.it

    RispondiElimina

Posta un commento