LONDON FASHION WEEK: tendenze moda P/E 2014 in salsa british

Sexy, ribelle e casual chic. Queste le parole chiave per scoprire come sarà la donna della prossima primavera-estate 2014 vista sulle passerelle della London Fashion Week. La settimana della moda inglese, appuntamento ormai consolidato nel circuito dei fashion show internazionali, punta sui grandi nomi del made in UK insieme a giovani promesse e nuovi talenti, per disegnare la mappa dello stile della prossima stagione calda. Una stagione declinata in rosa e tonalità pastello per Burberry - il marchio inglese fondato nel 1856 e oggi quotato alla Borsa di Londra – che nella nuova collezione "English Rose" si affida allo stile bon ton di capi realizzati in pizzo inglese, nelle più delicate nuances.



Creazioni che c'è da scommeterci, hanno subito conquistato l'esercito di celebrities assiepate nel parterre. Nel segno del "casual chic", sua vera cifra stilistica, la nuova passerella di un altro Big come Paul Smith, tra completi pantalone -questi ultimi ampi sopra la caviglia – cappelli di paglia e bomber leggeri in technicolor. Non deludono le aspettative l'irriverente stilista inglese Vivienne Westwood (per Red Label) con la sua ragazza ribelle dal volto pitturato; come lo statunitense Tom Ford: "Per questa stagione ho voluto dare un immagine di forza e di sportività” dice lo stilista, affidandosi a sexy minigonne ed abiti svettanti.





Si fanno notare anche le donne di Christopher Kane: abiti impalpabili per il giorno, creazioni in stile disco per la sera. Tra i nomi nuovi da tenere a mente c'è Haizhen Wang. Originario della Cina, studi alla Central Saint Martins di Londra, la sua nuova collezione esibisce linee pulite e minimali, in una rilettura dei codici dello stile classico maschile, alla luce di un'impeccabile femminilità.

Commenti

  1. Ho adorato la sfilata Burberry

    http://tirateladimeno.blogspot.it/

    RispondiElimina

Posta un commento