• In evidenza •

CAPELLI: "Tendenze Autunno/Inverno 2018"

Nostalgia...portami via! Per la prossima stagione autunno/inverno 2018-19, faremo un salto temporale. A breve torneranno di moda acconciature e tagli di capelli che molte di noi avevano dimenticato (volutamente). Ma sono le sfilate più prestigiose a dettare le regole e la moda del momento.  Scopriamo insieme le 3 maggiori Tendenze per la prossima stagione fredda!
1) ONDE STILE ANNI 50'
Come si può resistere al fascino di una chioma fluente, adornata da morbide onde di setosi capelli? Bentornati anni 50'! Capelli lunghi, fluidi, portati di lato. Look Glam, curato, molto sensuale. Adatto anche a chi ha i capelli di media lunghezza o corti a caschetto. La parola d'ordine è: "onde". Sarete come delle Dive di Hollywood.  La cosa fondamentale da tenere a mente è la salute dei vostri capelli. Le vere Dive non hanno doppie o triple punte, quindi date il via al rituale settimanale della maschera o impacco per capelli. Usate una piastra o arricciacapelli di ottima qualità, fac…

La notte ti rimette in linea

La prestigiosa rivista americana “Science and Translational Medicine” ha confermato l’importanza del sonno e della sua regolarità per il dimagrimento, documentando e spiegando le ipotesi che altri studi avevano già anticipato. Un gruppo di volontari è satato tenuto per sei settimane all’interno di un laboratorio attrezzato per riprodurre condizioni artificiali di luce e di buio. Sono state studiate le modifiche del rapporto sonno-veglia in modo da capirne gli effetti sulla sensibilità insulinica e sul metabolismo. Che cosa si è visto? Che quando il sonno corrisponde alla fase “naturale” di buio (quella cioè presente al di fuori del laboratorio) e la quantità di riposo è sufficiente (almeno sei ore per notte) la sensibilità insulinica migliora e il metabolismo resta attivo. Quando il ritmo è alterato e la quantità di sonno ridotta, si creano le condizioni che predispongono all’obesità e al diabete. Quindi, dormire bene e il giusto aiuta il dimagrimento. Al contario alternare piccoli periodi di sonno ad altrettanti di veglia preoccupata è un pò come cercare di riposare in mezzo alle bestie feroci: si mantengono costantemente attivi dei segnali di pericolo che gettano le basi dell’ingrassamento. E sentite la buona notizia: organizzarsi durante le vacanze per fare almeno nove giorni di salutare riposo notturno (le pennichelle pomeridiane non valgono!) sembra sufficiente a recuperare le alterazioni metaboliche e a riportare l’organismo sulla strada giusta per mantenersi in forma.

Commenti