• In evidenza •

AXP day 7: "Bombe da Bagno" LUSH

Giornata di pioggia, vento...cosa c'è di meglio che tornare a casa e immergersi in una vasca di acqua calda, coccolandosi con i prodotti LUSH?  Bombe da bagno, spumanti, olii da bagno, la scelta è vostra. Dovrete scegliere solo la fragranza che più vi attira e lasciarvi cullare dal profumo, suoni asmr e idratazione profonda.


Non c'è renna senza corna, e lo stesso vale per questa profumata meraviglia! Rudolph è molto di più di una bomba da bagno: infatti, le corna in carta riciclata sono un originalissimo bigliettino su cui scrivere dediche, poesie o ciò che preferisci. Questo frizzante amico passerà alla storia e tu canterai a squarciagola! Prezzo 5,90euro.
Tutti sanno che Babbo Natale è già sulla slitta in direzione vasca da bagno! E tu cosa scegli? Barba, panciotta o tutt'e due assieme? Vedi tu, puoi fare tutto quello che vuoi: sta per avvolgerti un dolcissimo profumo di fragole per farti sognare. Le confortanti essenze assolute di vaniglia e cacao scaldano anima e corpo, m…

La notte ti rimette in linea

La prestigiosa rivista americana “Science and Translational Medicine” ha confermato l’importanza del sonno e della sua regolarità per il dimagrimento, documentando e spiegando le ipotesi che altri studi avevano già anticipato. Un gruppo di volontari è satato tenuto per sei settimane all’interno di un laboratorio attrezzato per riprodurre condizioni artificiali di luce e di buio. Sono state studiate le modifiche del rapporto sonno-veglia in modo da capirne gli effetti sulla sensibilità insulinica e sul metabolismo. Che cosa si è visto? Che quando il sonno corrisponde alla fase “naturale” di buio (quella cioè presente al di fuori del laboratorio) e la quantità di riposo è sufficiente (almeno sei ore per notte) la sensibilità insulinica migliora e il metabolismo resta attivo. Quando il ritmo è alterato e la quantità di sonno ridotta, si creano le condizioni che predispongono all’obesità e al diabete. Quindi, dormire bene e il giusto aiuta il dimagrimento. Al contario alternare piccoli periodi di sonno ad altrettanti di veglia preoccupata è un pò come cercare di riposare in mezzo alle bestie feroci: si mantengono costantemente attivi dei segnali di pericolo che gettano le basi dell’ingrassamento. E sentite la buona notizia: organizzarsi durante le vacanze per fare almeno nove giorni di salutare riposo notturno (le pennichelle pomeridiane non valgono!) sembra sufficiente a recuperare le alterazioni metaboliche e a riportare l’organismo sulla strada giusta per mantenersi in forma.

Commenti