• In evidenza •

CORPO: "Pancia...strategie per il girovita"

Pochi centimetri nei punti critici come il girovita a volte sono sufficienti per appesantire tutta la figura. Per rimodellare il profilo funzionano anche piccoli aggiustamenti nelle abitudini quotidiane...per avere la tanto desiderata forma del corpo a "Clessidra".

Le spugnature fredde (si fanno sotto la doccia con una manopola imbevuta di acqua gelata) aiutano a ricompattare i tessuti addominali che tendono a cedere sul ventre. Sui fianchi si può lavorare invece con più decisione con un massaggio circolare eseguito con un guanto di spugna ruvida: con i pori aperti dal calore e recettivi è il momento della crema snellente; però se si va di fretta soprattutto il mattino sono perfetti i pratici patch che centrano con precisione l’obiettivo, da applicare sulla pelle asciutta e lasciar agire otto ore. Per combattere la pancetta è utile controllare come si sta sedute: rimanere a lungo con la schiena curva a livello lombare provoca una deviazione di un particolare muscolo, lo psoas, …

Come sopravvivere al ritorno dalle vacanze

La pausa estiva è finita e ora si torna alla vita di città. Come possiamo sopravvivere ad appuntamenti, telefoni che squillano, traffico e corse? Il ritorno dalle vacanze è quasi sempre traumatico ma si può fronteggiare. Molto spesso il ritorno dalle vacanze provoca calo dell’attenzione, mal di testa, senso di malessere generale, disturbi digestivi, ecc. Per fortuna gran parte delle sensazioni spiacevoli che si hanno quando si rientra dalle vacanze va via in brevissimo tempo. Il nostro organismo, infatti, ha bisogno di riabituarsi ai ritmi e alle responsabilità della vita quotidiana. Per prima cosa, già negli ultimi giorni delle vacanze, è consigliabile non fare dei pasti abbondanti o andare a dormire all’alba. E’ importante riprendere le attività di sempre con gradualità. Appena si torna a lavoro, è meglio dedicare poca attenzione a progetti più impegnativi. L’alimentazione deve essere equilibrata ed è sconsigliato combattere il malumore con alcolici o fumo. Bisogna fare anche un po’ di sport e dedicarsi alla vita all’aria aperta per non “seppellirsi” in ufficio o a casa. Quando si rientra dalle vacanze è importante non favorire sintomi ansiosi con pensieri estremamente negativi. Piuttosto è meglio concentrarsi su pensieri positivi, ponendosi degli obiettivi precisi per ottimizzare il proprio tempo.

Commenti