• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

Collezione Pignatelli estate 2013: stile esotico e british







La collezione Carlo Pignatelli estate 2013 propone uno stile British da vero gentleman. Il segno distintivo della sfilata primavera estate Carlo Pignatelli è stata sicuramente la giacca sartoriale dalla silhouette davvero impeccabile. Questa collezione è stata ispirata dall’opera di Charles Dickens, il noto e grande romanziere inglese di cui quest’anno si celebrano il 200esimo anniversario della nascita.


I tessuti utilizzati per realizzare i capi sono di estrema qualità e i tagli sartoriali sono molto scenografici e davvero impeccabili. Che si tratti del redingote o del classico tight, il capospallo è sempre impreziosito con dettagli sfarzosi come i bottoni gioielli

I tagli del guardaroba maschile presentato da Pignatelli sono tipici dei primi anni del diciottesimo secolo e influenzati dagli influssi coloniali britannici in India. I tessuti sono molto luccicanti ma, nonostante ciò, non manca il taffetà di seta. Sotto la giacca, una camicia con il collo alto e un gilet sur ton decorato con un giustacuore. 












 


Il mood di quest’anno racchiude perfettamente la bellezza British con grandi simboli estetici, particolarmente rappresentativi. L’abbigliamento maschile di Pignatelli ha dei toni cipriati e caldi come il beige, l’oro e il cioccolato. Alcune tonalità champagne si alternano a toni classici a contrasto o in total look.






 Ci sono anche degli influssi esotici nelle casacche lunghe come tuniche. Ma non solo. Esotiche anche le giacche ispirate dagli antichi maharaja con toni naturali come crema e beige.






Commenti