• In evidenza •

HOW TO STYLE: La camicia

I mille volti della Camicia: come indossarla per avere un look diverso a seconda di ogni occasione ________________________ Qual è quel capo che ogni essere umano sulla faccia della terra dovrebbe avere nel proprio guardaroba, adatto all'ufficio ma anche alle più sfarzose cerimonie, ai primi appuntamenti ma anche alla fugace uscita fatta per andare al supermercato? Ma si, il capo più formale ma allo stesso tempo informale che esista, quello che ovunque lo indossi non ti fa mai sentire fuori posto. In epoca Romana si portava al di sotto della tunica, rigorosamente in fresco tessuto di lino e celata da occhi indiscreti, tempo addietro emblematica uniforme maschile, oggi portata con fierezza anche dalle donne... potrebbe farsi notte a forza di tesserne le lodi, è lei la prediletta, la camicia. Regina incontrastata dei passepartout, vale sempre la pena dedicarle quantomeno una gruccia data la sua versatilità, la cui unica nemica, in particolar modo se bianca, sarebbe la malefica macchi

Vacanze di yoga: l'ultima novità di benessere

Le asana si praticano in riva al mare oppure tra gli ulivi. Si mangia bio. Si parte alla scoperta di siti archeologici, spiaggette, villaggi di pescatori. Ogni ora è scandita dalla ricerca del benessere. Immaginate di alzarvi prima che le cicale inizino a cantare, mentre la brezza marina passa tra gli ulivi e una vista di verde opaco e blu profondi si apre davanti a voi. Immaginate, prima di tuffarvi in mare o alla scoperta del territorio, di svegliare corpo e spirito con la dolcezza di un mantra e una vigorosa pratica di asana. Sedetevi con i compagni attorno a un tavola per fare colazione con frutta e alimenti naturali. Sensi all’erta e muscoli rilassati, lasciatevi avvolgere dall’atmosfera di una giornata in cui ogni ora è scandita solo dalla ricerca del benessere, in cui il ritmo si ammorbidisce e, senza abbandonarsi alla pigrizia, si assapora il lento scorrere del tempo. Sperimentate la pratica alla luce del tramonto, dopo aver scoperto tutte le sfumature di azzurro dell’acqua salata, e poi tornate a una tavola imbandita di variopinte delizie. Vegetariane, perché siete in uno yoga retreat. E decisamente appetitose, perché siete nel mediterraneo. Insegnanti, appassionati e principianti, che per almeno una settimana uniscono l’apprendimento della pratica al piacere di una vacanza. A questi Paesi si è aggiunta l’Italia, ancche se proprio gli italiani sono ancora poco pratici di vacanze yoga, tuttora considerate da molti troppo di nicchia. Al punto che numerosi yoga retreat con sede in Puglia, Sicilia o Toscana offrono lezioni soltanto in inglese, o in tedesco e olandese. Ma non tutti, basta cercare.

Commenti