• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

Sabato sera con le amiche: cosa mi metto? Outfit anni 20 inspired Coco Chanel

Carissimi Lettori, mi presento: sono Daniela e sono nata in un piccolo paese della meravigliosa Franciacorta, frequento un istituto grafico per apprendere tutto quello che posso imparare su questo mestiere. Sono una grandissima amante dello stile Vintage, dei ruggenti anni 20, l'epoca di Coco Chanel, che riuscì a creare uno stile da "donna moderna". Adoro quelle età in cui le scarpe con il cinturino stretto alla caviglia, lunghe collane di perle e il cloche completavano un look minimal ed essenziale, cosa che ora raramente mi capita di vedere. La scorsa sera sono uscita con le amiche, non volevo indossare un outfit elegante, semplice ma sofisticato, un abbigliamento in cui la totale assenza di volgarità facesse da protagonista. Ho avuto una grande idea, ho mischiato tutte quelle caratteristiche che vi ho elencato a tutto ciò che le ragazze d'oggi amano indossare. ecco qual'è stato il risultato, spero sia di vostro gradimento. Alla prossima.

Daniela Cornelia Alghisi




Commenti

Posta un commento