Consigli per piedi al top d'estate: sandali eleganti e zero dolori

Ormai l'estate è alle porte ed è tempo di scoprirci un pò! Via maglioni e jeans per fare posto a vestitini e shorts ma soprattutto basta stivali e scarponcini e diamo il benvenuto ai meravigliosi sandali: da quelli più semplici, monocolore e stringati, ai sandali gioiello fino ad arrivare agli infradito e alle zeppe colorate! Se però con infradito e zeppe i problemi di comodità sono ridotti, con i sandali ne sorgono un bel po’ ma in fatto di stile ed eleganza sono insuperabili perché non solo sono oggettivamente bellissimi e glamour ma donano alla nostra figura (se sappiamo camminarci ovvio!) slancio ed eleganza. Chi rinuncerebbe ad indossare un paio sandali tacco 12?  Ma se l’impatto estetico provoca gioia, occorrono vari accorgimenti per limitare i “dolori” che il calzarli, soprattutto per lungo tempo, comporta! Innanzitutto se ci esponiamo al sole non dimentichiamo mai di mettere la protezione anche sui piedi, le scottature possono indebolire la cute che così è più soggetta ad escoriazioni, bolle e screpolature! Per chi ha la pelle molto delicata il contatto del piede con il tessuto della calzatura provoca irritazioni cutanee dolorose e il rimedio da molte adottato è quello di incerottarsi i punti più delicati, ma il più delle volte la tenuta non è sicura e neanche i risultati sono buoni! Un prodotto eccezionale che consiglio vivamente è lo stick anti-sfregamento dell'Avon. Completamente inodore e trasparente, basta passarlo sui piedi prima di indossare qualsiasi tipo di scarpa o sandalo e non avremo problema alcuno di verruche o bolle. La confezione pur sembrando piccola dura per più di un mese e il costo varia dai 4 ai 5 euro. Uno dei problemi principali dell’indossare i sandali è quello del dolore provocato dall’altezza dei tacchi, in fondo i più belli non possono averli inferiori ai 10 cm! Un trucco è quello di comprarli, modello permettendo, un numero in più rispetto alla nostra misura: molto comoda risulterà la  scarpa spuntata con un numero in più, nella zona tallone andrà inserito un cuscinetto
che eviterà di farci finire come Cenerentola perdendo la scarpetta per strada, in alternativa useremo dei sandali con laccetto alla caviglia. Infine un prodotto di cui non possiamo fare a meno è la crema per piedi al mentolo ed eucalipto che dona un sollievo immediato una volta dismessi i tacchi e che ci permetterà in poco tempo di alleviare il dolore e tornare “in piedi”. In commercio ne esistono molte da quella di Bottega Verde a quella dell’Avon, anche in questo caso i costi sono ridotti e l’efficiacia è garantita!


Antonella Senatore



Commenti

  1. la cosa del numero in più non la sapevo, interessante!!!!

    RispondiElimina
  2. buon weekend (: Reb, xoxo.

    * Fammi sapere cosa ne pensi del post che ho appena pubblicato:
    http://www.toprebel.com/2013/06/random-6.html

    RispondiElimina

Posta un commento