Sognando Grace Kelly con l'abito di Rinascimento


Prima che Sarah Jessica Parker Prima che Sarah Jessica Parker conquistasse la City, prima che Blake Lively iniziasse la sua scalata al mondo della moda, quando Madonna era ancora una ragazzina e Lady Gaga non era nemmeno in fasce, una donna riuscì a conquistare il mondo intero con la sua eterea bellezza e semplice eleganza. Da allora generazioni di ragazze si susseguono, osservando le sue foto e guardandola sfilare davanti alla telecamera, chiedendosi: anche io potrò mai essere così? L’eleganza, si sa, è un dono di natura che contraddistingue una donna anche vestita di stracci. Però, ammettiamolo, anche un abito da sogno può dare una mano. Questa primavera il brand Rinascimento ha deciso di ispirarsi proprio all’ intramontabile icona di stile ed eleganza Grace Kelly per regalare a tutte le proprie clienti la possibilità di sentirsi delle vere e proprie dive. Chi non ricorda il famosissimo abito indossato dalla principessa di Monaco nel film di Hitchcock “La finestra sul cortile” nel 1954? Disegnato dalla bravissima Edith Head, costumista vincitrice di ben otto premi oscar, questo splendido modello che ha segnato la storia della moda viene oggi rivisitato in chiave più moderna e riproposto in diversi colori. Oltre al classico abito nero con gonna bianca potrete acquistare le varianti con gonna beige, rosa o acqua verde. La gonna sopra al ginocchio gli dà quel tocco di modernità che mancava, mentre la composizione di poliestere ed elastene ne ha resa possibile una versione economicamente interessante. Il prezzo stabilito dal brand è infatti di 145 euro. Potrete acquistarlo sia in negozio sia prenotandolo sul sito shop.rinascimento.com, più precisamente alla pagina: http://bit.ly/14jqgpT. Non lasciatevi sfuggire questa incredibile occasione. Se almeno una volta nella vita anche voi avete desiderato di essere una principessa, questo sarà sicuramente l’abito giusto.

Alessandra G.



Commenti

  1. bellissimo abito davvero da sogno ^_^

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Posta un commento