• In evidenza •

SUMMER "New Collection 2024" DIOR

Quest’estate, la collezione makeup della Maison Dior si arricchisce di nuance vivaci e pastello immaginate da Peter Philips, Direttore Creativo e dell’Immagine del Make-Up Dior. La nuova selezione ti invita a partire per un’idilliaca vacanza estiva nel segno della dolcezza e dell’evasione. Dior presenta i suoi must-have estivi per un colorito luminoso: il fondotinta Forever Skin Glow, l’illuminante liquido Dior Forever Glow Max e la terra Dior Forever Natural Bronze Glow in edizione limitata, impreziosita da un motivo cannage preso in prestito dall’universo couture Dior. In Dior, le idee si trasformano in creazioni che accompagnano l’alternarsi delle stagioni. Dal make-up a tutto colore di Peter Philips, perfetto per qualsiasi stile, alle carismatiche fragranze di Francis Kurkdjian fino ai trattamenti ultra-performanti che non scendono a compromessi sulla sensorialità. l 1° illuminante liquido targato Dior Forever, autentico concentrato di luce in un flacone, illumina l’incarnato subli

Profumo Chanel n.5 mito intramontabile









 Solo alcuni profumi rubano il cuore, passano attraverso l’ olfatto per arrivare sino al cervello per non essere mai più dimenticati, Chanel n °5 è una tra questi. Una fragranza unica, seducente, che ha conquistato le donne di tutto il mondo. Non è un caso che abbia il primato di profumo più venduto. Questo profumo fu fortemente voluto da Coco Chanel nel 1921, era alla ricerca di qualcosa che rappresentasse il suo spirito libero e che le ricordasse il suo amore, Arthur Copel, morto in un tragico incidente stradale; da qui l’appellativo di Eterno. Mademoiselle Chanel assunse il chimico Ernest Beaux, quest ultimo mescolò ottanta ingredienti diversi tra cui l’essenza di gelsomino e altre essenze sintetiche, nessun altro lo fece prima di allora. L’intento era di creare una fraganza unica, mai sentita e che durasse molto di più rispetto agli altri profumi in commercio. Mai esperimento ebbe miglior riuscita! Coco Chanel seppe tradurre l’eccitazione dell’epoca con un profumo irripetibile e ispirato ai movimenti artistici come il cubismo, il dadaismo e il surrealismo. Il profumo era speciale, uguale solo a sè stesso. Sia il flacone che il nome sono molto minimalisti, infatti il numero cinque sta a significare la cifra fortunata di Gabrielle Chanel, mentre la semplicità della boccetta rappresenta la volontà di far focalizzare l’attenzione sulla fragranza piuttosto che sulla confenzione. 
Dal 5 Maggio al 5 Giugno, l’iconico Chanel n°5 è protagonista di un evento unico, una mostra al Palais de Tokyo, Parigi. La città è in fermento per questo avvenimento, fatto di opere d’arte, fotografie, film, manifesti che ripercorrono le tappe del successo della celebre fragranza. La mostra è organizzata da Jean-Louis Froment, famoso direttore artisico e critico d’arte. A distanza di molti anni, Chanel n.5 conserva il suo fascino mitico e regala momenti unici a milioni di donne.

Oriana Orefice

Commenti

Posta un commento