Chanel 2.55: storia della borsa mito e sogno di ogni donna

Si deve a Gabrielle Bonheur Chanel  la completa rivoluzione  del concetto di femminilità. Gabrielle, detta semplicemente Coco, ha reinventato nel 900 l'abbigliamento femminile per il massimo comfort e praticità. Ma è stato nel febbraio 1955 tuttavia, che nacque il progetto di un accessorio che sapesse racchiudere in sè il pregio di divenire in breve tempo la borsa più amata da ogni donna. Questa borsa che prende semplicemente il nome dal suo compleanno, dal mese e anno in cui è stata creata nel febbraio del 1955,  è la 2. 55, un oggetto ormai di culto capace di detenere con il suo design ancora oggi un primato senza rivali. Si può considerare come la quintessenza del lusso, ma anche, e forse più importante, l'emblema dello stile e di una donna elegante, dal gusto raffinato e mai scontato; non solo un esemplare intramontabile ma allo stesso tempo anche una borsa che si adatti alla donna versatile, pratica e sportiva di oggi. La borsa perfetta, sicuramente da aggiungere nelle nostre wish list.
Chanel 2. 55 Vintage anni 80
Chanel 2. 55 Classic Flap media
Nel 1955 la 2. 55 in realtà non assomigliava molto a quella che la maggior parte di voi starà immaginando ora. Il disegno corrente popolare di oggi è in realtà una versione aggiornata di Karl Largerfeld degli anni 80. La Coco 2.55 è il disegno che ora è chiamato "reissue". Entrambe le borse hanno la forma classica, ma nella versione originale di Coco la fibbia di apertura non portava il logo della maison con le caratteristiche doppie C e la tracolla a catena non aveva gli inserti in pelle aggiunti successivamente da Karl Lagerfeld.
Il design della borsa nasceva dall'infanzia di Coco trascorsa in un orfanatrofio. La catena si ispirò ai portachiavi dei custodi e il color bordeaux dell'interno ancor oggi mantenuto alle divise dei bambini.

 La 2. 55 è così arrivata fino ai nostri giorni quasi immutata. Negli anni 80, Karl Lagerfeld volle apportare qualche modifica al fine di renderla più moderna e adatta alla donna in evoluzione di allora. Venne quindi introdotta la doppia C sulla chiusura e la catena si intrecciò con inserti di pelle, dando vita a quella che è oggi la famosa Chanel 2. 55 Classic Flap. Nel 2005 però lo stilista ha deciso di fare un tuffo nel passato per il cinquantesimo anniversario della borsa, riproponendola nella versione pre anni 80, quella ideata da Coco nel 1955. Così è nata la Reissue per celebrare il successo della prima e inimitabile 2. 55 della celebre ideatrice divenuta famosa per aver cambiato lo stile e la moda delle donne dando loro anche un pizzico di libertà in più. Oggi la Chanel 2.55 nella misura media ha un prezzo di 3100 euro, ma ogni anno ci sono continui aumenti. Si tratta comunque di una borsa a dir poco eterna e capace di aumentare il suo valore col passare del tempo. Certamente non sarà una borsa accessibile  a tutti visto il suo prezzo poco abbordabile ma è sconsigliato di lasciarsi prendere dalla voglia di averla e cadere nell'acquisto di un falso, acquistare un'imitazione trovo sia una scelta a dir poco svilente oltre che un reato. Piuttosto un'alternativa interessante può essere quella di acquistare una borsa vintage di questo modello che solitamente ha un prezzo che si aggira all'incirca intorno alla metà ed ha sicuramente il pregio di essere una borsa in grado di raccontarvi una storia. Gli oggetti vintage infatti sono borse, accessori e quanto altro "abbiano acquisito valore nel tempo per le loro doti di irripetibilità e irriproducibilità con gli stessi elevati standard qualitativi in epoca moderna, nonchè testimnonianza dello stile e di un'epoca passata che ha magari segnato alcuni tratti iconici delle moda, dello stile, del design influenzando anche gli stili di vita coevi". Insomma il fascino del vintage è qualcosa di evidente e sicuramente può anche essere un modo per togliersi uno sfizio un pò più a cuor leggero. 
Chanel 2. 55 Reissue



Più avanti torneremo a parlare più approfonditamente della Chanel 2. 55. Nel frattempo diteci la vostra opinione su questa borsa, saremo felici di leggere cosa ne pensate. Alla prossima. ;)

Commenti

  1. chanel è sempre chanel, che dire^_^ bel post:D

    laura,
    http://glampond.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ciao, direi che hai proprio ragione...è il sogno di ogni donna!!!
    Mi piacerebbe chiederti secondo te quale colore acquistare se il classico nero oppure qualche altra alternativa??? e quale misura consiglieresti.
    Ma se dovessi andare in negozio basta chiedere la 2.55 oppure ha un nome "ufficiale"...sai non vorrei far figuracce!!!

    p.s. mi piacerebbe ricevrla per i mie 40 anni...ho ancora due anni di tempo x mettere da parte i soldi e x far tacere la mia coscienza :)
    ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. Io ti consiglio la 2. 55 nera, misura media. Poi per la misura dipende anche un pò dalla tua costituzione e altezza nonchè dalle tue esigenze pratiche. Se hai bisogno di una borsa più capiente puoi optare per la jumbo ma il prezzo lieviterebbe. Ti consiglierei in ogni caso di andare sul classico , rimanendo quindi sul nero e hardware dorato. Inoltre se hai in cantiere questa spesa sarebbe meglio che tu la faccia il prima possibile perchè ci sono aumenti sensibili ogni anno e siamo sempre intorno almeno ai 300 euro di aumento. In negozio puoi semplicemente chiedere: Chanel 2. 55 classic flap media hardware dorato. Spero di averti aiutata. Un bacio e torna presto a trovarmi.

    RispondiElimina
  4. grazie 1000 sei stata preziosa!!!
    Francesca

    RispondiElimina
  5. wow!this is amazing!i really love your blog!i think you have done a great job!following each other?if you want to follow me you can do it on bloglovin and gfc!http://msfashionstreet.blogspot.com/

    RispondiElimina

Posta un commento