• In evidenza •

MEGHAN MARKLE: "Royal MakeUp"

MATRIMONIO REALE DEL PRINCIPE HARRY E MEGHAN MARKLE

In queste occasioni, le donne romantiche influenzate dalle favole Disney hanno l'opportunità di sognare nuovamente. E' stato appena celebrato il matrimonio più atteso dell'anno. Matrimonio Reale del Principe Harry del Galles, Duca di Sussex e l'attrice Americana Meghan Markle. Harry e Meghan Markle sono marito e moglie. Il  loro “sì” davanti all’Arcivescovo di Canterbury, tra sorrisi, lacrime e tanta commozione. “Sei meravigliosa” le ha detto Harry quando ha raggiunto l’altare: da allora, i due sposi si sono tenuti per mano durante tutta la cerimonia, scambiandosi sguardi d’intesa e risate sommesse. Così anche gli invitati, quando il principe si è lasciato sfuggire con molta convinzione il suo “I will” prima del tempo. Le critiche e i malumori che hanno preceduto le nozze hanno lasciato il posto a una cerimonia molto intima e felice. Un “royal wedding” all’insegna della spontaneità e della tenerezza dei due sposi, che …

Eiaculazione precoce rimedi e cure: un aiuto dalla natura

Oggi un articolo per i nostri lettori maschietti.
Parliamo di eiaculazione precoce, una tematica che oggi viene spesso molto discussa su internet e di cui se ne parla spesso in tv e sulle riviste. Sempre più giovani e meno giovani ne sono afflitti anche spesso a causa dello stress della vita quotidiana e della società frenetica di oggi. Le preoccupazioni, lo stress, l'ansia, svariati fattori esterni oltre che organici possono esserne la causa scatenante o principale. Vediamo innanzitutto di definire in maniera abbastanza tecnica e scientifica cosa sia esattamente questo disturbo. L'eiaculazione precoce si ha quando l'emissione fisiologica dello sperma avviene prima che il soggetto abbia toccato la sua partner; e/o prima che abbia iniziato la penetrazione nei casi diciamo più gravi oppure in un tempo abbastanza breve dopo la penetrazione. Questo "tempo breve" non è di facile quantificazione ma sicuramente sarà un tempo tale da non consentire alla partner di provare piacere e/o raggiungere l'orgasmo. Gli uomini affetti da questo disturbo hanno cioè una fase di rapido eccitamento, che procede direttamente verso l'orgasmo con una scarsa o nulla fase in cui i livelli di tensione sessuale vengono mantenuti alti. Questa problematica è legata a disturbi di natura fisica o per lo più psicologica. Il consiglio è di affrontarla in maniera più serena possibile, affidandosi senza vergogna o timore a uno specialista e parlandone con tranquillità con la propria partner, che a sua volta avrà un ruolo importante e dovrà essere di sostegno nel corso della terapia. In alcuni casi però questo disturbo presentandosi in forma lieve nel giovane adolescente all'inizio della sua vita sessuale tende a scomparire man mano che questi avrà acquisito sicurezza ed esperienza quindi può rivelarsi un fenomeno assolutamente transitorio, destinato a sparire nell'arco di pochi mesi man mano che aumenteranno la conoscenza e la complicità con la partner.

Dopo questa premessa doverosa in cui abbiamo insieme capito un pò meglio che cos'è questo disturbo, passiamo ora a soffermarci su quello di cui la nostra rubrica si occupa e cioè i rimedi naturali. Nell'ambito di questa problematica come ho detto, è principalmente importante parlarne con la partner e avere il sostegno di un medico qualora necessario ma un piccolo aiuto in più può arrivare dalle nostre amiche piante. I rimedi di Bach ci vengono in aiuto ed in particolare due sono consigliati per questo disturbo:
Aspen: E' un rimedio di aiuto per chi non riesce a controllarsi
Impatiens: Per chi è troppo eccitato
Rescue remedy: E' una miscela di 5 fiori da utilizzare in casi di emergenza.
Le gocce vanno assunte nella dose di 4 gocce 4 volte al giorno; le gocce vanno poste sotto la lingua e deglutite dopo almeno 1 minuto. Il trattamento dovrebbe continuare per 1 mese.

Commenti

  1. Davvero un ottimo suggerimento al quale non avevo pensato. Anche io sostenitore del naturale. Buoni consigli ed ottimo articolo. Grazie

    RispondiElimina

Posta un commento