• In evidenza •

LIFE STYLE: "Meditazione - 7 motivi per provarla"

Lo stress della routine lavorativa e il logorio della vita moderna, problemi sempre più diffusi che spingono un numero crescente di persone a cercare tecniche di rilassamento. Secondo una ricerca pubblicata sul Time, tra i vantaggi di questa pratica figura l’alleviamento dei sintomi di ansia e depressione. La meditazione migliora l’attività della corteccia cerebrale e aumenta la concentrazione. Bastano 15 minuti al giorno, assicura una ricerca su Forbes.
Incrementa la capacità di attenzione: aiuta a restare focalizzati sui propri obiettivi, evitando distrazioni.Garantisce una maggiore produttività lavorativa: si tende ad avere migliori performance, essere più efficienti e creativi.Può essere praticata in qualsiasi luogo: esistono diverse tecniche praticabili ovunque, da soli o in gruppo.Allevia i livelli di stress: meditare riduce l’infiammazione cellulare causata dallo stress, abbassando i livelli di cortisolo.Permette di riscoprire la consapevolezza di se stessi, a sviluppare le propr…

Eiaculazione precoce rimedi e cure: un aiuto dalla natura

Oggi un articolo per i nostri lettori maschietti.
Parliamo di eiaculazione precoce, una tematica che oggi viene spesso molto discussa su internet e di cui se ne parla spesso in tv e sulle riviste. Sempre più giovani e meno giovani ne sono afflitti anche spesso a causa dello stress della vita quotidiana e della società frenetica di oggi. Le preoccupazioni, lo stress, l'ansia, svariati fattori esterni oltre che organici possono esserne la causa scatenante o principale. Vediamo innanzitutto di definire in maniera abbastanza tecnica e scientifica cosa sia esattamente questo disturbo. L'eiaculazione precoce si ha quando l'emissione fisiologica dello sperma avviene prima che il soggetto abbia toccato la sua partner; e/o prima che abbia iniziato la penetrazione nei casi diciamo più gravi oppure in un tempo abbastanza breve dopo la penetrazione. Questo "tempo breve" non è di facile quantificazione ma sicuramente sarà un tempo tale da non consentire alla partner di provare piacere e/o raggiungere l'orgasmo. Gli uomini affetti da questo disturbo hanno cioè una fase di rapido eccitamento, che procede direttamente verso l'orgasmo con una scarsa o nulla fase in cui i livelli di tensione sessuale vengono mantenuti alti. Questa problematica è legata a disturbi di natura fisica o per lo più psicologica. Il consiglio è di affrontarla in maniera più serena possibile, affidandosi senza vergogna o timore a uno specialista e parlandone con tranquillità con la propria partner, che a sua volta avrà un ruolo importante e dovrà essere di sostegno nel corso della terapia. In alcuni casi però questo disturbo presentandosi in forma lieve nel giovane adolescente all'inizio della sua vita sessuale tende a scomparire man mano che questi avrà acquisito sicurezza ed esperienza quindi può rivelarsi un fenomeno assolutamente transitorio, destinato a sparire nell'arco di pochi mesi man mano che aumenteranno la conoscenza e la complicità con la partner.

Dopo questa premessa doverosa in cui abbiamo insieme capito un pò meglio che cos'è questo disturbo, passiamo ora a soffermarci su quello di cui la nostra rubrica si occupa e cioè i rimedi naturali. Nell'ambito di questa problematica come ho detto, è principalmente importante parlarne con la partner e avere il sostegno di un medico qualora necessario ma un piccolo aiuto in più può arrivare dalle nostre amiche piante. I rimedi di Bach ci vengono in aiuto ed in particolare due sono consigliati per questo disturbo:
Aspen: E' un rimedio di aiuto per chi non riesce a controllarsi
Impatiens: Per chi è troppo eccitato
Rescue remedy: E' una miscela di 5 fiori da utilizzare in casi di emergenza.
Le gocce vanno assunte nella dose di 4 gocce 4 volte al giorno; le gocce vanno poste sotto la lingua e deglutite dopo almeno 1 minuto. Il trattamento dovrebbe continuare per 1 mese.

Commenti

  1. Davvero un ottimo suggerimento al quale non avevo pensato. Anche io sostenitore del naturale. Buoni consigli ed ottimo articolo. Grazie

    RispondiElimina

Posta un commento