• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

6 cibi che rovinano la pelle e 4 che possono salvarla

La celebre nutrizionista Kimberly Snyder, che lavora con star note come Drew Barrymore e Olivia Wilde, tra l'altro, ha appena scritto un libro intitolato The beauty detox solution. In questo libro la Snyder, auspica un approccio olistico alla bellezza che si concentra su dieta e benessere, piuttosto che semplicemente la cura della pelle. Ecco quali sono gli alimenti che ci indica come da evitare e quali invece possono aiutare la nostra pelle.
Gli alimenti che possono far male:

Latte: Esso infatti crea un sacco di tossicità nel nostro corpo ed è difficilmente digeribile quindi meglio non esagerare, il formaggio di capra si digerisce meglio rispetto al formaggio di latte vaccino"
Oli: "I grassi cotti possono essere molto difficili per il fegato di metabolizzare", dice Snyder.

Glutine e soia: "Se stiamo mangiando cibi verso cui abbiamo una forma di sensibilità, come appunto glutine o di soia, si può innescare una reazione tossica e contribuire alla acne," asserisce Snyder.

Zucchero e caffeina: Se ci sono troppe occhiaie ciò potrebbe avere a che fare con un esaurimento surrenale. Non si devono assumere troppi zuccheri nè troppa caffeina.
Gli alimenti che possono aiutare:

Erbe selvatiche: "Le erbe verdi hanno la clorofilla e portano più ossigeno nel vostro corpo", dice Snyder.
Sono quindi consigliate frutta e verdura, con esse si può ridurre l' eccesso di radicali liberi, le sostanze acide, le scorie azotate.Fragole, angurie, gelso, pomodori, broccoli, contengono polifenoli protettivi contro le radiazioni ultraviolette e i flavonoidi, "spazzini" dei radicali liberi; menta e rosmarino, molto ricchi di olii essenziali, sono potenti antiossidanti.
Un vero e proprio frutto di bellezza che è il modo migliore per ottenere grassi sani è l'avocado. Noci e avocado sono realmente le cose migliori per mantenere la pelle idratata.

Infine mi sento di consigliare una tisana depurativa rinfrescante che è da sempre una bevanda che reputo molto piacevole e salutare per i suoi effetti benefici. La tisana in questione andrà preparata con il 40% di tarassaco, 30% di carciofo e 30% di cardo mariano, erbe che potete trovare presso qualunque erboristeria.





Commenti